rotate-mobile
Venerdì, 14 Giugno 2024
Altre Trigoria / Via Laurentina

Trigoria: l’Assemblea Capitolina vota per il potenziamento del Cimitero Laurentino

L'Assemblea Capitolina punta a migliorare il cimitero di Trigoria. Tra le richieste il potenziamento dei trasporti pubblici destinati a servirlo. Si valuta anche la possibilità di un suo ampliamento

L’ampliamento del Cimitero di via Laurentina si avvicina.  Dopo esser stato discusso in Consiglio municipale, il tema è stato affrontato  anche in sede Capitolina. All'unanimità le forze di maggioranza ed opposizione, hanno convenuto sulla necessità d'intervenire sull'importante area sepolcrale di Trigoria.

QUASI COMPLETO - Nel documento, portato in Aula Giulio Cesare da Fratelli d’Italia,  si pongono delle precise proproste. Tra queste la richiesta di  “completare i due lotti, ancora non realizzati, interni al perimetro del Cimitero Laurentino”. Si tratta di una condizione essenziale visto che, come fa notare il Consigliere Capitolino De Priamo, ed i colleghi municipali De Juliis, Cuoci e Sordini, “gli spazi disponibili nel cimitero, sono attualmente in fase di esaurimento”. Dopotutto lo spazio deve accogliere le sallme di “ben quattro Municipi del quadrante Sud Ovest di Roma”.

I MIGLIORAMENTI RICHIESTI - Per affrontare le necessità d' un terzo della popolazione romana, il cimitero necessita d'una pluralità d'interventi. Tra questi, l'Assemblea Capitolina ha chiesto di  verificare se è possibile “predisporre la realizzazione di loculi e tombe a terra sufficienti al fabbisogno dei residenti, con particolare riguardo ai blocchi posti nelle aree di ingressi e di quelli situati nella parte sud dell’area di sedime”. L’impegno che ora la Giunta Raggi dovrà assumersi, è anche quello di ottimizzare la gestione della parte già esistente, per renderlo più dignitoso” e di verificare “il livello dei trasporti pubblici di collegamento con il cimitero, predisponendone anche il potenziamento”. 

IL RISCHIO - A margine del provvedimento, De Priamo ed il gruppo municipale di Fratelli d’Italia hanno ricordato che “se non si interviene con urgenza le famiglie saranno costrette a inumare i propri cari al  lontanissimo Cimitero di Prima Porta. Auspichiamo pertanto che il voto unanime di questo documento determini atti conseguenti, ed urgenti, da parte della Giunta e di AMA”. Tra le richieste, anche quella di garantire l’accoglienza dei residenti deceduti visto che l’area è stata realizzata all’interno del Municipio IX.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Trigoria: l’Assemblea Capitolina vota per il potenziamento del Cimitero Laurentino

RomaToday è in caricamento