EurToday

Cecchignola, i cassonetti restano sui marciapiedi: "Situazione peggiorata"

Piazza Castello della Cecchignola e le strade attigue sono invase dalla presenza di cassonetti sui marciapiedi. Sono un attrattore di degrado ed un'evidente barriera architettonica. Sconsolati i residenti: "Rispetto ad un anno fa, situazione addirittura peggiorata"

E' passato un anno. Ma alla Cecchignola i cassonetti sono rimasti sui marciapiedi. Si tratta di quelli utilizzati per la raccolta porta a porta. Dovrebbero stare all'interno degli spazi condominiali, come avviene nel resto del Municipio IX. Invece qui, nonostante le proteste e le segnalazioni dei cittadini, si è deciso di andare in deroga. Creando non pochi disagi.

UN CASTELLO DI RIFIUTI - "Rispetto ad un anno fa la situazione è addirittura peggiorata – fa sapere il signor Francesco Iacovone – in strada ci sono più di un centinaio di cassonetti. Li troviamo in Piazza Castello della Cecchignola, in via Margaret Mead, in via Zanetta. Praticamente abbiamo un castello di rifiuti – scherza il residente – però la questione è che la loro presenza rappresenta un problema. E diventa anche un incentivo a lasciare i rifiuti in strada. Questo fine settimana, proprio dietro i giochi dei bambini, avevano lasciato dei tetti in lana di vetro. Io mi sono anche spaventato, credendo inizialmente che fosse eternit". 

BARRIERE ARCHITETTONICHE - Gli incontri istituzionali, con il Municipio, la Polizia Locale e l'AMA non sembrano aver sortito gli effetti sperati. "Qui ci sono almeno setto o otto condomini, che hanno deciso di lasciare i cassonetti sui marciapiedi. Andrebbe pagata come minimo l'occupazione di suolo pubblico, l'ho segnalato anche al Gruppo di Polizia Locale ma non mi risultano iniziative in tal senso. Quei cassonetti – aggiunge Iacopone – rappresentano un impaccio. Sono una barriera architettonica, per i pedoni ed i disabili. Quando sul marciapiede si incontrano i pali dell'illuminazione, restano appena 15 centimetri". Uno spazio insufficiente per le carrozzine.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Neve a Roma in settimana? Cosa dicono le previsioni meteo

  • Roma e Lazio in zona arancione: l'annuncio dell'assessore D'Amato

  • Coronavirus, Roma e il Lazio verso la zona arancione: indice Rt e ricoveri oltre la soglia. Cosa cambia

  • Sabato zona gialla a Roma e nel Lazio: il 16 gennaio giornata limbo prima della stretta

  • Zona arancione, oggi si decide per Roma e il Lazio: i romani dovranno abituarsi a nuove regole

  • Coronavirus, a Roma e nel Lazio la situazione sta peggiorando: "Si è perso il controllo dei contagi, vi spiego perché"

Torna su
RomaToday è in caricamento