Altre Laurentina / Via di Castel di Leva

Castel Di Leva, da tredici anni in attesa di una materna: "Basta rinvii, facciamola"

Il capogruppo di Forza Italia Davide Bordoni incontra l'assessore Mazzillo per la scuola "fantasma" di Castel di Leva. "E' dal 2004 che doveva essere realizzata. E'bloccata perché mancano 100mila euro, ma si possono recuperare"

Era Sindaco Veltroni quando, per la prima volta, si parlò di realizzare una scuola materna nella zona di Castel di Leva. Nel corso degli anni, sono stati individuati anche i fondi per edificarla. Eppure, di quell’atteso plesso, non è stato sistemato neppure un mattoncino.

Una lunga attesa

“La materna 'fantasma' di Castel di Leva è la priorità dei cittadini e del gruppo consiliare di Forza Italia – fano sapere Davide Bordoni, coordinatore e capogruppo romano del partito e pasquale Calzetta, presidente dell’associazione Lo sportello del Cittadino – Già un mese fa avevamo sottoposto all'attenzione dell' assessore Mazzillo questa situazione che ormai è diventata improrogabile. Era il 2004 quando il Comune di Roma voleva realizzare un nido e una materna con 3 sezioni, nell'attuale IX Municipio. Sono trascorsi tredici anni e ancora si aspetta la costruzione della materna”.

La possibile soluzione

I lavori non sono mai partiti perché bisogna approvare una variante relativa alla sicurezza del cantiere. “Attualmente sono necessari cento mila euro per approvare la perizia di variante, in maniera tale da sbloccare i fondi, circa due milioni di euro, già approvati e partire con i lavori di edificazione. I centomila euro – spiegano Bordoni e Calzetta –  potrebbero essere reperiti, senza richieste aggiuntive, dai residui di bilancio”. La buona notizia, fanno sapere i due esponenti di Forza Italia è che “l'assessore Mazzillo ha già fissato un incontro per discutere della vicenda”.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Castel Di Leva, da tredici anni in attesa di una materna: "Basta rinvii, facciamola"

RomaToday è in caricamento