menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

LUNEUR: il Movimento 5 Stelle chiede il commissariamento di EUR S.p.A.

In merito alla vicenda del LUNEUR, il Movimento 5 Stelle ha presentato un'interrogazione in Campidoglio con la quale si chiede a Marino se intenda esercitare i diritti di azionista del Comune, per ottenere il commissariamento di EUR S.p.A.

La partita per la riqualificazione del parco più antico di Italia si riapre. In settimana il  gruppo Capitolino del M5S ha infatti presentato un’interrogazione in Comune con la quale vengono ricordate al Sindaco, alcune anomalie recentemente riscontrate dall’Autorità di Vigilanza sui Contratti Pubblici (ANAC).

LE ANOMALIE - Come i Consiglieri Marcello de Vito e Daniele Frongia hanno evidenziato, in merito alla procedura per la selezione di un operatore cui affidare la locazione e la gestione del luna park, l’ANAC aveva ravvisato alcune irregolarità. In particolare l’Autorità di Vigilanza aveva fatto notare che l’importo del canone, la sottoscrizione del contratto da parte di una società estranea alla procedura di gara e la mancata richiesta di della riqualificazione del parco, “non risultavano conformi ai principi ed alle disposizioni in materia di contratti pubblici”.

COMMISSARIAMENTO E AZIONE RISARCITORIA  - Dopo aver ricordato il pronunciamento del Consiglio dell’ANAC, il M5S Capitolino ha affondato il colpo. Al Sindaco si è fatto notare che il Comune partecipa come azionista ad EUR SpA,  la società proprietaria del sito dove, per cinquant'anni, è stato ospitato il LUNEUR.  Pertanto si è chiesto a Marino ed all'Assessore competente “se ritengono opportuno esercitare i diritti di azionista” al fine di  “commissariare EUR S.p.A”. Inoltre nell'interrogazione al Sindaco è stato anche domandato se “intenda promuovere un’azione di responsabilità risarcitoria nei confronti dei componenti il Consiglio d'Amministrazione di EUR S.p.A. che si sono succeduti negli anni, per il danno erariale cagionato”.

LA RICHIESTA DEI GIOSTRAI - Ad oggi il LUNEUR, il parco giochi meccanico più antico d’Italia, resta chiuso.  Lo è dal 14 aprile del 2008. “Da quella data – ci ricorda Saverio Pedrazzini, portavoce dei giostrai -  ho intrapreso una battaglia per avere giustizia e per veder rispettata la legalità”.  Una battaglia che potrebbe esser giunta ad una fase chiave. “L’iniziativa del M5S mi sembra molto concreta, poichè é finalizzata a far emergere una malagestione che, in questi anni, ha caratterizzato l’operato di EUR S.p.A. E non mi riferisco solo al LUNEUR ma anche a tutte le altre operazioni commerciali messi in piedi dalla Nuvola alle Torri, dall’implosione dell’ex Velodromo all’Acquario.  Mi auguro che questa volta il Sindaco, più volte sensibilizzato sul problema del Luneur – ha concluso Pedrazzini - abbia l’accortezza di dare una risposta, anche per dar dare seguito alle promesse d'una  campagna elettorale, costruita all’insegna della legalità e della discontinuità  rispetto al passato”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento