rotate-mobile
Altre Spinaceto / Via Armando Brasini

Casal Brunori: tutte le richieste dei cittadini per combattere la prostituzione

Sistemi di videosorveglianza, manutenzione aree verdi, stazionamento di pattuglie. Il CdQ scrive alle forze dell’ordine ed alle istituzioni municipali, per chiedere alcuni interventi necessari ad arginare la prostituzione

I residenti di Casal Brunori le stanno pensando tutte per cercare di arginare la prostituzione nel loro quartiere. Il fenomeno ormai lambisce l’abitato. Il degrado è dietro l’angolo. E gli abitanti di Casal Brunori si stanno muovendo per resistergli.

UN FENOMENO IN ESPANSIONE - Il 17 giugno il Comitato di Quartiere ha scritto una lettera alle istituzioni ed alle forze di polizia, per segnalare “un aumento del traffico e della prostituzione nel quartiere con la presenza di diverse ragazze con fini di adescamento in via Armando Brasini, nelle adiacenze di via Manlio Cavalli, dalle ore 10 alle ore 17”. In aggiunta, il Presidente del CdQ ha specificato che, sempre secondo i cittadini, “la mancata manutenzione delle aree verdi e della recinzione antistante il Punto Verde Qualità, che risulta divelta in alcune proporzioni, favorisce la possibilità di fruizione in loco di prestazioni sessuali”.

LE RICHIESTE DEI RESIDENTI - A fronte di queste segnalazioni “il Comitato di Quartiere chiede un tempestivo intervento con lo stazionamento d’una pattuglia della Municipale nelle adiacenze del sottopasso Cavalli; l’installazione di un sistema di videosorveglianza da parte dell’Amministrazione e del concessionario del PVQ; la manutenzione delle aree verdi del PVQ con taglio e triturazione della vegetazione e la sistemazione delle porzioni di recinto divelte”. Stando a quanto emerge dalla pagina facebook del CdQ la lettera è arrivata a destinazione.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Casal Brunori: tutte le richieste dei cittadini per combattere la prostituzione

RomaToday è in caricamento