EurToday

Via Ardeatina, la strada è disseminata di buche: “Raggi, così è troppo insicura. Va chiusa”

Non migliorano le condizioni del manto stradale di via Ardeatina nel tratto successivo al Raccordo Anulare. Alessandro Lepidini (PD): “Serve un’ordinanza che sospenda la circolazione per motivi di sicurezza”

Le proteste dei cittadini non hanno fatto breccia. Le condizioni del manto stradale di via Ardeatina continuano a destare preoccupazione. La strada, nel tratto compreso tra il Raccordo Anulare e la rototoria che porta ad Albano, resta insicura. Al punto tale che c'è chi, preso atto dell'assenza di interventi, ne ha chiesto la chiusura.

Pochi lampioni e tante buche

Il transito dei mezzi pesanti, dal 2019 tornato ad essere ammesso in direzione Roma, non contribuisce a migliorare la percezione dei romani che transitano sulla strada la cui competenza, dopo il Raccordo Anulare, è della Città Metropolitana. La strada è insicura. Il manto dissestato è causa di danneggiamenti a pneumatici e sospensioni. E le frequenti forature, date le particolari condizioni della strada, priva d’illuminazione e di corsie d’emergenza, espongono gli automobilisti ad un potenziale pericolo.
 
“E’ passato oltre un mese da una nota con la quale chiedevo interventi urgenti per la messa in sicurezza, e da allora le condizioni della strada sono peggiorate al punto da essere di pericolo all’incolumità pubblica. Non c’è più tempo da perdere” ha sottolineato il consigliere municipale Alessandro Lepidini (PD). L’assenza delle manutenzioni richieste, non migliora lo statoi d'animo di chi si mette al volante in quel tratto stradale. Mancano i controlli e le telecamere di sicurezza, installate nel 2017, non sono mai state attivate.

L'isolamento della periferia

Chi abita in quei territori, scarsamente raggiunti dal servizio di trasporto pubblico, ha spesso denunciato uno stato di generale isolamento. Il ricorso all’automobile, nell’estrema periferia della Capitale, diventa pertanto una scelta inevitabile. Ma chi si mette alla guida, desidera farlo alle stesse condizioni di chi abita nei quartieri del centro cittadino.

Chiudere la strada

L’assenza di manutenzioni, porta alla richiesta di soluzioni drastiche. Al limite della provocazione. “Ho chiesto alla Sindaca Raggi di adottare un’ ordinanza che sospenda la circolazione o stabilisca obblighi e divieti di transito per la via Ardeatina - ha fatto sapere il consigliere Lepidini - stessa richiesta ho inoltrato al Prefetto di Roma, per motivi di sicurezza pubblica. Perché di questo stiamo parlando, e le istituzioni preposte sono chiamate a dare risposte urgenti con una vera messa in sicurezza della strada. Altrimenti - ha dichiarato il consigliere municipale - se non si riesce a garantirla, occorre puntare su limitazioni e divieti alla circolazione”. Una proposta già formulata in passato da esponenti di centrodestra. A dimostrazione del fatto che, a prescindere dal colore politico, le esigenze sono comuni.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Primark inaugura a Roma: lunghe file dalle prime ore del mattino

  • Roma, la mappa del contagio dell'ultimo mese: ecco i municipi e i quartieri con più casi

  • Camorra, "a Roma comanda tutto lui": il cartello della droga di Michele Senese. Ecco come aveva diviso la Capitale

  • Incidente sulla Pontina: l'auto ha un'avaria, lui scende e viene investito da un tir. Morto 43enne

  • Choc nel parcheggio del supermercato: cliente non lascia il carrello al mendicante e finisce ferito in una pozza di sangue

  • Coronavirus, a Roma 1306 nuovi casi. D'Amato condanna: "Assurde le scene viste nei centri commerciali"

Torna su
RomaToday è in caricamento