menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Mostacciano: all’ IFO il divieto di sosta è cronico

Decine di automobili, ogni giorno, ignorando il vicino parcheggio, sostano in divieto di sosta davanti all'ex ospedale San Raffaele

Ogni giorno, transitando su via Brandellero e via Chianesi, in corrispondenza dell’ IFO, ex San Raffaele, si deve accettare un destino ineluttabile. Nonostante i numerosi divieti di sosta, qui le auto, su entrambe i sensi di marcia, parcheggiano placidamente. Creando restringimenti di carreggiata anche pericolosi, quando addirittura non si va a posteggiare a ridosso dello spazio di fermata del 708, l’autobus che transita davanti all’ospedale.

La motivazione con cui si lascia cronicamente l’automonbile in divieto di sosta, è facilmente intuibile ed attiene all’assenza di posti auto. Al contrario, però, a pochi metri dall’ingresso dell’ospedale, è stato realizzato un parcheggio a pagamento che ha un pedaggio “fuori mercato”. Diversamente dalle solite strisce blu, qui lasciare l’auto costa appena 2 euro al giorno, e si può ricorrervi dal lunedì al venerdì, in un’ampia fascia oraria che va dalle 7.00 alle 17.00.

Eppure, nonostante i vari sopralluoghi, quel parcheggio, persino nelle ore di punta, rimane semi deserto. In altre parole, dal momento che l’illecito è generalizzato, si preferisce parcheggiare difronte all’ospedale, in divieto di sosta, con relativi disagi  per pedoni, motoclisti, e altri veicoli, piuttosto che posteggiare, a pagamento, dove è consentito.   


Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Zona arancione più vicina per Roma e il Lazio. D'Amato: "Curva in ascesa"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento