Sabato, 18 Settembre 2021
Civitavecchia Civitavecchia

Tvn, Tidei d'accordo con Moscherini: "No al Bosco sotto la centrale"

Il primo cittadino sposa la posizione dell'ex sindaco di Civitavecchia e prende le distanze dalle dichiarazioni del suo assessore all'Ambiente Roberta Galletta

È d'accordo con l'ex sindaco Gianni Moscherini, per quanto riguarda la non realizzazione del bosco Enel sotto la centrale, il sindaco Pietro Tidei.

"Su quel terreno - ha spiegato Tidei - non crescerebbe nemmeno un albero a causa  di quei circa 700 mila metri cubi di materiali tirati su dal mare con i dragaggi all'interno del porto". E poi, che senso ha realizzare un bosco (che difficilmente potrebbe ''vivere'' a causa della presenza di sale e arsenico) in un'area in cui lo stesso Ministero ha detto che i cittadini non potranno accedere? Per il Sindaco non ha proprio senso.

E ritorna a parlare di bonifica dei fossi cittadini e la realizzazione di un parco, magari proprio davanti all'ospedale San Paolo di Civitavecchia. "Qui sì che i civitavecchiesi potrebbero andare a passeggiare respirando aria buona".

E sotto la centrale di Torrevaldaliga Nord? Meglio la realizzazione di un impianto per la lavorazione dei materiali di risulta della centrale, come i gessi. Insomma, una posizione che rispecchia quella dell'ex sindaco Moscherini, ma che allo stesso tempo prende le distanze dall'assessore all'Ambiente Roberta Galletta che insiste sulla realizzazione del bosco ai piedi della centrale elettrica. Ma Tidei è convinto che parlando con l'Assessore, riuscirà a farle comprendere i suoi buoni propositi, portandola dalla sua parte e a sposare la sua idea.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tvn, Tidei d'accordo con Moscherini: "No al Bosco sotto la centrale"

RomaToday è in caricamento