rotate-mobile
Sabato, 21 Maggio 2022
Civitavecchia

Pendolari, ora sui treni anche i tuor operators capitolini "in borghese"

Shorts e niente badge. I viaggiatori pensano sia una truffatrice ma ha una regolare autorizzazione delle Ferrovie per promuovere i pacchetti turistici

Non basta il caldo asfissiante di questi giorni a rendere i viaggi dei pendolari un vero e proprio inferno, con Caronte in agguato e pronto a mietere le sue vittime già da questo fine settimana.

A complicare ancora di più le cose quelle "presenze" strane e sospette che non lasciano tranquilli i pendolari. Una truffa? No semplicemente una tour operators in cerca di acquirenti per i pacchetti turistici offerti dall'azienda per cui lavora. Ma a renderla riconoscibile a quanti si chiedono se sia effettivamente un'onesta lavoratrice o una truffatrice, assolutamente il nulla. Niente badge di riconoscimento. Niente divisa. Niente modi garbati e gentili con chi le chiede informazioni sulla sua identità. Dopotutto non sono cose di "cui si deve intromettere una semplice viaggiatrice". Questa la risposta alla domanda, infatti, per una pendolare che ogni giorno sfida Trenitalia per recarsi a lavoro.

A risolvere il rebus c'ha pensato Trenitalia che, una volta venuta a conoscenza delle presenza "anomala" è corsa ai ripari, vestendo i panni del detective pronta in caso a smascherare l'illecito. E così non è stato. O almeno non del tutto. Quella ragazza era effettivamente una tour operator con tanto di autorizzazioni di centostazioni per poter promuovere i pacchetti turistici della sua azienda. Permesso con scadenza il 31 luglio. Ma i suoi modi e il suo abbigliamento un po' troppo informale non sono piaciuti a Trenitalia che, a mezzo del suo ufficio stampa, ha fatto sapere di aver preso provvedimenti richiamando all'ordine e alle regole azienda e impiegati.

Nonostante il lieto fine di una storia che lasciava presagire il peggio, i pendolari della Fr5 vogliono vederci chiaro. Perché per loro è chiaro: "E' impensabile che tutti i tuor operators usassero i treni per promuovere i loro prodotti, noi pendolari abbiamo già i nostri problemi".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pendolari, ora sui treni anche i tuor operators capitolini "in borghese"

RomaToday è in caricamento