Domenica, 26 Settembre 2021
Civitavecchia Civitavecchia

Bosco Enel, Tidei: "Si provveda subito alla realizzazione"

Il primo cittadino lo ha ribadito durante il Tavolo sull'occupazione e lo sviluppo. Si proceda anche all'individuazione delle aree verdi da attrazzerare a beneficio della città

"Chiedo all'Enel di avviare immediatamente la messa in sito dei 21 mila alberi come previsto dalla convenzione e dallo stesso Ministero, visto oltretutto che i lavori sono già stati appaltati". A tornare sulla questione "bosco Enel" chiedendone l'immediata realizzazione è stato il sindaco Pietro Tidei durante il Tavolo sull'occupazione e lo sviluppo a cui era presente anche il responsabile della produzione delle centrali, l'ingegner Molina.

Il primo cittadino ha chiesto all'Enel, inoltre, di procedere insieme al Comune all'individuazione delle aree verdi da attrezzare a beneficio della città e da realizzare al posto dei percorsi nella zona del bosco, interdetta ai civitavecchiesi (e non solo loro). Proposta, quest'ultima su cui il Sindaco "ha di recente ottenuto - si legge in una nota inviata dal Pincio - il consenso della Giunta e dei partiti che la compongono".

Tornando poi ai lavori del Tavolo, il primo cittadino ha sottolineato come l'azienda produttrice di energia elettrica ha "disatteso quanto era in programma per questa servitù". Dal bosco mai realizzato e che ha permesso all'Enel di risparmiare 15 milioni di euro che la città non ha mai visto, al numero di dipendenti oggi impiegati all'interno della centrale a quegli investimenti, pari a 300 milioni di euro da impiegare sulle energie alternative che non ci sono stati. "Invisibile" il campus promesso, assente il teleriscaldamento. "Non c'è stato - spiegano da palazzo del Pincio - l'impegno dell'Enel sul rilancio dell'Interporto, ma non ci sono state nemmeno le gare d'appalto online, il ribasso del 40% per l'imprenditoria locale o un piano per la committenza. Tutto questo - prosegue la nota - mentre la centrale brucia più ore del consentito".

"Insomma - dichiara Tidei - se Civitavecchia e il territorio sono considerati un vero e proprio tesoretto dall'Enel, è mai possibile che alla città e al territorio non vengono elargite che le briciole? Ci viene detto che manca la mano d'opera specializzata e che quindi la si deve portare da fuori. Bene, ma perché noi, con i pochi mezzi che abbiamo, siamo riusciti ad organizzare un corso per saldatori e l'Enel invece no?".

A trarre un bilancio positivo della due giorni del Tavolo per il Lavoro è la Cgil. "Nell'agenda del Tavolo - spiega il segretario Cgil Cesare Caiazza - sono entrati i temi connessi all'opportunità di definire un "accordo quadro" sugli appalti, in grado di superare le logiche del massimo ribasso, dei sub-appalti, valorizzando l'impiego delle professionalità e delle competenze della mano d'opera locale". Durante l'incontro sono inoltre emersi gli impegni "per sostenere percorsi finalizzati a realizzare accordi, che ovviamnete dovranno essere ricercati e realizzati, prevalentemente, nel rapporto tra sindacati, Autorità Portuale, rispetto ai tanti investimenti e lavori che interessano e interesseranno il Porto di Civitavecchia, sia in tema di attenzione alla quantità e qualità del lavoro che rispetto alle questioni inerenti la sicurezza sul lavoro".

È stato inoltre deciso di "proseguire con ulteriori approfondimenti tematici su tutti i temi trattati, al fine di pervenire, in un tempo congruo, alla definizione di intese strategiche mirate al rilancio economico, allo sviluppo, al lavoro, al miglioramento delle condizioni ambientali e alla salute dei cittadini di un largo territorio".

Un tavolo, dunque, "che già dalle prime battute, sta dimostrando di essere valido e utile. Un tavolo nel quale - prosegue Caiazza - come Cgil, nel prossimo periodo, avanzeremo una proposta compiuta di "Piano territoriale per il Lavoro" declinando i contenuti del Piano nazionale che la Cgil presenterà il 25 e il 26 gennaio e le linee guida per il Piano del Lavoro regionale che verranno illustrate dalla Cgil Roma e Lazio il 29 gennaio".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bosco Enel, Tidei: "Si provveda subito alla realizzazione"

RomaToday è in caricamento