rotate-mobile
Mercoledì, 1 Dicembre 2021
Civitavecchia Civitavecchia

Ficoncella, la Sar Hotel Terme disconosce e contesta la revoca della delibera

"L'affidamento temporaneo è divenuto "definitivo" sin dal mese di aprile 2012 per cui un eventuale atto di revoca dell'Amministratore, esporrebbe questa a risarcimenti dei danni ed a responsabilità personali in sede civile, penale e contabile"

Disconosce e contesta la revoca della delibera del maggio 2011 che concedeva a Sar Hotel l'affidamento delle acque termali. E dalla società presieduta da Giuseppe Sarnella precisano: "L'affidamento temporaneo è divenuto "definitivo" sin dal mese di aprile 2012 per cui un eventuale atto di revoca dell'Amministratore, esporrebbe questa a risarcimenti dei danni ed a responsabilità personali in sede civile, penale e contabile. Sul punto, peraltro, pende, da molti mesi, ricorso al TAR Lazio introdotto dalla società mandataria Acanthus". Ma non solo: "I lavori cui si fa riferimento, sono da tempo stati avviati e non vi sono pendenze con i lavoratori delle coperative ed altri soggetti esecutori. Sono semmai le cooperative, che hanno ricevuto i pagamenti a doversi fare carico di soddisfare le giuste pretese dei loro dipendenti. Da molti mesi l'Amministrazione comunale - prosegue Sar Hotel - collabora con noi e si fa presente che contrattualmente sulla stessa amministrazione incombe l'onere di ottenere dalla Regione le autorizzazioni previste dalla subconcessione".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ficoncella, la Sar Hotel Terme disconosce e contesta la revoca della delibera

RomaToday è in caricamento