Civitavecchia Piazza Regina Margherita

Civitavecchia. Antico Mercato: "basta con inutile allarmismo"

L'assessore all'urbanistica Mauro Nunzi replica alle affermazioni di alcuni operatori del mercato in marito alla questione delle superfetazioni

In merito alle affermazioni di alcuni operatori del mercato che hanno avanzato perplessità sulle tematiche inerenti le superfetazioni attorno al mercato ittico e ai box San Lorenzo, si registra oggi la replica dell’Assessore all’Urbanistica Mauro Nunzi, il quale entra nel merito delle questioni riguardanti le superfetazioni e box San Lorenzo. “La disinformazione – afferma Nunzi - va ancora di moda e creare allarmismo è uno slogan pericoloso, soprattutto se riguarda gli interessi di onesti lavoratori che operano all’interno del mercato. Ritengo, per questo, che ci sia bisogno di chiarezza. Intanto – sostiene Nunzi - è bene sapere che nel progetto approvato le superfetazioni non sono state previste. Il termine stesso “superfetazione” indica uno spazio aggiuntivo rispetto a quello originariamente previsto e su questa linea vanno intese tutte le superfetazioni fino ad oggi presenti al mercato. Nel progetto, così come concordato con la Sovrintendenza ai Beni Culturali, esiste la realizzazione di una tettoia perimetrale al mercato ittico, a dimostrazione che la disponibilità a trovare una collocazione agli operatori attualmente collocati intorno al mercato del pesce c’è sempre stata da parte di questa Amministrazione. La tettoia stessa, inoltre, ricordo che era presente già nel progetto originario dell’Antico Mercato del 1903. Sarà quindi impegno dell’Amministrazione attivare ogni procedura, anche attivando la collaborazione della Sovrintendenza, affinchè sia possibile realizzare punti vendita nell’area perimetrale al mercato ittico. L’inizio dei lavori – spiega Nunzi – è un grande risultato sia per gli operatori e sia per la città, dopo anni di immobilismo che vedevano un mercato fatiscente e in condizioni precarie. Noi abbiamo avuto il coraggio di agire e i fatti, e non le chiacchiere, ancora connotano, e lo faranno sempre, ogni nostra futura azione. Anche sui box San Lorenzo ritengo che si sia parlato a sproposito. E’ bene che tutti sappiano come al fine di rispettare le normative igienico sanitarie vigenti – afferma Nunzi -  è obbligatorio prevedere in ogni spazio che sarà realizzato dei bagni. Questo fatto naturalmente ha sottratto spazio ai nuovi locali. Tuttavia, posso garantire che sarà impegno dell’Amministrazione Comunale, in sede di rivisitazione progettuale, di verificare la possibilità di ridurre gli spazi da destinare a locali igienico sanitari, al fine di avere maggiori superfici a disposizione ed  ottimizzare al tempo stesso gli spazi da destinare alle attività, non trascurando un dettaglio che forse a molti è sfuggito e vale a dire che gli spazi in questione sono attribuiti in concessione agli esercenti”. Nunzi, dunque, lancia un appello alle forze politiche e agli stessi operatori: “evitiamo di diffondere inutile e lesivo allarmismo. La disinformazione a fini politici sulla riqualificazione dell’Antico Mercato deve cessare. La voce autorizzata a dare informazioni o novità, come d’altronde è stato sempre fatto, sarà sempre quella del Sindaco Moscherini. Tutto il resto, come diceva un noto cantante, è soltanto noia”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Civitavecchia. Antico Mercato: "basta con inutile allarmismo"

RomaToday è in caricamento