rotate-mobile
Giovedì, 19 Maggio 2022
Civitavecchia Civitavecchia

Emergenza caldo, in città è allerta tre

Oggi i gradi percepiti saranno 32. La temperatura salirà di altri due gradi per domani. Raccomandazioni ad anziani e bambini

Ancora un fine settimana rovente all'insegna del mare e di tanti gelati. L'allerta meteo con Scipione ancora ospite dello Stivale, non accenna a passare. Allerta tre oggi per 16 città italiana. Compresa Civitavecchia dove la temperatura percepita arriverà fino ai 32 grandi.

E il caldo aumenterà ancora domani, quando le temperature saliranno fino ai 34 gradi. Un'occasione, per gli amanti del mare, da non perdere per affollare le spiagge del litorale e per gli amanti invece della montagna di trovare, o almeno provarci, un po' di refrigerio su in collina. Meglio se al Nord, dove le temperature inizieranno a scendere dando un po' di sollievo ai cittadini.

Intanto continuano le raccomandazioni dei medici rivolte a bambini e ad anziani in particolar modo. Evitare di uscire nelle ore più calde della giornata (dalle 12 alle 17), arieggiare l'ambiente dove si vive, usando anche un ventilatore, bere molti liquidi, almeno un litro e mezzo al giorno, evitare l'uso di bevande alcoliche, gassate, troppo zuccherate o troppo fredde. Da "bandire" anche l'eccessivo consumo di caffé o The.

E ancora: consumare pasti leggeri (pasta, frutta, verdura, gelati), evitando i fritti, i grassi e i cibi piccanti. All'aperto ripararsi il capo dal sole e in caso di mal di testa dopo una prolungata esposizione al sole fare degli impacchi con acqua fresca. Indossare abiti leggeri e di colore chiaro. Non sostare in auto ferme al sole,

A rivolgere invece un appello alle istituzioni è il presidente di FederAnziani Roberto Messina: "Chiediamo alle istituzioni una maggiore attenzione per gli anziani ricoverati in ospedali e case di riposo, dove spesso non c'è il condizionatore. A questa situazione drammatica - ha spiegato Messina - che si rinnova ogni anno si aggiunge anche, quest'anno, l'emergenza per gli anziani nelle aree terremotate, da cui si moltiplicano in questi giorni le segnalazioni di malori". E un appello è rivolto anche ai familiari: "Non abbandonate a loro stessi gli anziani. Fate loro la spesa, comprate i mediciali, verificate costantemente se hanno bisogno di qualcosa".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Emergenza caldo, in città è allerta tre

RomaToday è in caricamento