Civitavecchia

Sanità: Un Robot per la chirurgia mininvasiva al San Paolo

Il direttore del reparto di chirurgia generale e mininvasiva, Emanuele Santoro: "La possibilità di eseguire la chirurgia robotica pone l'ospedale San Paolo all'avanguardia a livello nazionale".

Un nuovo prototipo di "Robot da Vinci" è stato allestito in prova nel reparto di chirurgina generale e mininvasiva dell'ospedale San Paolo di Civitavecchia, diretto da Emanuele Santoro. La strumentazione di ultima generazione può essere utilizzata per interventi in laparoscopia per tutte le malattie addominali, dalle ernie ai calcoli ai reni. Dai tumori al colon a quelli dell'utero e delle ovaie.

"La possibilità di eseguire la chirurgia robotica - ha spiegato il dottor Santoro - pone l'ospedale San Paolo all'avanguardia a livello nazionale". Nel Lazio sono già operativi altri sei robot, nelle università e nei grandi ospedali ma, come ha spiegato il direttore generale della Asl Roma F Salvatore Squarcione, "non tutti vengono usati a massimo delle potenzialità". Squarcione ha assicurato che la Asl "ha avviato tutte le iniziative necessarie a reperire i fondi per l'acquisto a titolo definitivo del Robot da Vinci, al fine di caratterizzare l'ospedale di Civitavecchia, ormai diventato un polo d'eccellenza per la chirurgia".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sanità: Un Robot per la chirurgia mininvasiva al San Paolo

RomaToday è in caricamento