Civitavecchia

Discariche abusive, Galletta contro gli incivili: "La misura è colma"

Promette controlli da parte delle Guardie Zoofile e multe salatissime a chi sarà sorpreso a gettare rifiuti in terra. Previste anche denunce alla Procura della Repubblica

È furiosa l'assessore all'Ambiente Roberta Galletta. Si punta tanto il dito contro gli operai di Città Pulita che non svolgerebbero, secondo i cittadini, il proprio dovere rendendo splendente questa città. Ma a quanto pare il problema arriva proprio da loro. I civitavecchiesi.

Non tutti ovviamente. Solo gli incivili. Quegli stessi incivili che hanno fatto dei cassonetti situati nei pressi del centro sociale Anna Magnani, dintorni, una vera e propria discarica. Con montagne di rifiuti nauseabondi. Uno scempio che immediatamente l'Assessore, contattato l'amministratore di Città Pulita Gino Ciogli, ha fatto ripulire. Cassonetti addirittura tirati a lucido con tanto di cera. Non sembra più nemmeno il luogo dove era sorta quella orribile discarica a cielo aperto.

Ma a quanto pare ai civitavecchiesi mancava proprio la discarica. E così "nemmeno 24 ore dopo - tuona Galletta - qualche incivile ha pensato di abbandonare i sacchi contenenti la plastica per terra. Con i cassonetti completamente vuoti". E che fossero vuoti l'Assessore lo sa perché ha controllato di persona. "La misura è colma. Si lamentano tanto degli operai di Città Pulita ma sono loro i primi incivili. Non se ne può più". E ha annunciato che da oggi stesso le Guardie Zoofile "inizieranno a controllare e vigilare seriamente nei pressi dei cassonetti". Ai "malcapitati" incivili che verranno colti in flagranza d'abbandono rifiuti scatterà immediata la denuncia alla Procura della Repubblica. "Se vogliono continuare a sporcare è ora che paghino".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Discariche abusive, Galletta contro gli incivili: "La misura è colma"

RomaToday è in caricamento