Civitavecchia

Civitavecchia. Caro-mensa: "L'Assessore Vinaccia ascolti per una volta le voci dei civitavecchiesi"

Il segretario dei Giovani Democratici Stefano Giannini replica alle dichiarazioni dell'Assessore Gino Vinaccia

 

Il Segretario dei Giovani Democratici Stefano Giannini, replica alle dichiarazioni dell'assessore alla Pubblica Istruzione Gino Vinaccia sul caro-mensa, in quanto l'assessore ha chiesto l'approdo della modifica del regolamento della mensa scolastica per martedì 20 settembre, per essere portata poi all’attenzione del consiglio comunale. "Probabilmente, a giudicare dalle sue stesse parole, per le tasche dell’assessore Vinaccia - dichiara Giannini - gli aumenti del costo delle mense scolastiche sarebbero, cito testualmente, “comunque sopportabili”.

Siamo spiacenti di comunicarle, Assessore, che non tutte le tasche sono uguali alle sue e che se per una volta ascoltasse la voce dei civitavecchiesi o se soltanto si guardasse intorno, accorgendosi della crisi che attanaglia il nostro paese, forse si renderebbe conto del contrario.
Rimandare a martedì un’eventuale discussione sui rimborsi dei bambini che non mangeranno alla mensa, non è una risposta sufficiente alla risoluzione di un problema serio, per cui centinaia di famiglie sono pronte ad occupare un’aula consiliare di cui, oramai, lei e la sua maggioranza non fate più uso, lasciando sprofondare questa città in guai sempre più grandi.
Sebbene voi tentiate di sfuggire al nocciolo della discussione, noi chiediamo ancora una volta la riduzione di almeno il 30% dei costi, l’aumento delle fasce di pagamento, l’esenzione per i disabili e la reintroduzione dei ticket, i quali andrebbero a risolvere seriamente, e non con l’approssimazione da voi dimostrata, il problema dei bambini che non sempre usufruiranno della mensa."

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Civitavecchia. Caro-mensa: "L'Assessore Vinaccia ascolti per una volta le voci dei civitavecchiesi"

RomaToday è in caricamento