Civitavecchia

Civitavecchia. Presentato il progetto "Acquasalus"

Il presidente di "Base 5" Sergio Sanzolini insieme al sindaco Moscherini hanno presentato il progetto che distribuirà erogatori di acqua minerale in vari punti di Civitavecchia

Presentata oggi a palazzo del Pincio l’iniziativa “Acquasalus” del progetto imprenditoriale “Base 5”. Il presidente Sergio Sanzolini insieme al sindaco Gianni Moscherini hanno spiegato la nuova agevolazione per i cittadini: distributori automatici di acqua minerale in vari punti di Civitavecchia, sia al centro che nei quartieri periferici. “Il costo è previsto per 0,50 centesimi di euro al litro – spiega Sanzolini – sia per l’acqua naturale che per quella gassata, inoltre sarà un modo per evitare il riciclaggio delle bottiglie di plastica”. Il primo erogatore verrà posizionato il 5 dicembre all’incrocio tra via Buonarroti e corso Centocelle, nei pressi della trincea ferroviaria. Inoltre sarà possibile usare anche una Family Card per l’erogazione dell’acqua, che ricaricabile come le schede telefoniche  e sarà facilmente reperibile nei tabaccai cittadini e nei punti Poste Italiane, come sottoscritto negli accordi con il comune. In più la card servirà anche nel settore medico, come ad esempio in quello dentistico e farmaceutico. “Con l'assessore all'Ambiente Leonardo Roscioni abbiamo accettato con entusiasmo questa proposta – afferma Moscherini – sia per l’agevolazione per i cittadini, per il riciclaggio delle bottiglie di plastica che andrà diminuendo e soprattutto perché non prevede nessun costo per l’Amministrazione comunale”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Civitavecchia. Presentato il progetto "Acquasalus"

RomaToday è in caricamento