Civitavecchia

Uil Fpl e Cisl Fp Roma: "L'ufficio tributi và potenziato"

Le organizzazioni sindacali chiedono un incontro con l'amministrazione comunale per affrontare il problema. E minacciano: "In difetto e senza riscontro dichiareremo lo stato d'agitazione di tutto il personale"

Potenziamento delle risorse umane, più postazioni per garantire un adeguato front office alla cittadinanza e la nomina ad interim del Dirigente del Servizio 1 per garantire l'efficienza degli uffici ai reali fabbisogni dei cittadini.

Sono le richieste portate all'attenzione dell'amministrazione comunale da parte di Uil Fpl e Cisl Fp Roma per risolvere i problemi legati all'ufficio tributi.

"Con Determinazione Dirigenziale n.662 del 30 marzo 2012 è stata affidata la liquidazione e accertamento dell'imposta municipale propria, senza esperire nessuna gara. Ad oggi - spiegano nella nota le organizzazioni sindacali - la società in questione non ha garantito il normale svolgimento del servizio, propedeutico a garantire le giuste risposte alla collettività. A livello organizzativo, per il proprio personale, occorre stabilire una corretta separazione tra indirizzo politico e gestione amministrativa e contabile, è necessario nominare ad interim il Dirigente del Servizio 1, al fine di garantire - spiegano - l'efficienza degli uffici ai reali fabbisogni dei cittadini".

Motivo per cui chiedono il potenziamento dell'ufficio. Premesso ciò, le organizzazioni sindacali chiedono un incontro con il sindaco Pietro Tidei e con l'assessore al Bilancio Giorgio Venanzi per "avere risposte chiare sulle richieste poste, in difetto e senza nessun riscontro - avvertono - saranno costrette a dichiarare lo stato di agitazione di tutto il personale in forza all'ufficio Ici/Imu".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Uil Fpl e Cisl Fp Roma: "L'ufficio tributi và potenziato"

RomaToday è in caricamento