Civitavecchia

Pescano 4.500 ricci di mare, scoperti e denunciati

Si tratta di tre baresi giunti fino a Civitavecchia per pescare la specie protetta. Fermati dalla polizia stradale di Cassino. Denunciati per violazione delle norme sui prodotti ittici

Erano andati fino a Civitavecchia per pescare quattro ceste piene di ricci di mare per un totale di 4.500 esemplari. Ma sulla strada del ritorno sono stati bloccati dalla polizia stradale di Cassino. Tre uomini di Bari, tre 20 e 48 anni, sono stati fermati la notte scorsa sulla Roma-Napoli, vicino a Cassino, nel frusinate.

Nella loro Passat avevano quattro ceste colme di ricci di mare, una specie protetta. Tutti e tre sono stati denunciati per violazione delle norme sui prodotti ittici. I ricci di mare sono stati sequestrati e gettati nel mare di Gaeta dopo l'intervento della Asl.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pescano 4.500 ricci di mare, scoperti e denunciati

RomaToday è in caricamento