Civitavecchia

Inquinamento, Tidei: "Entro Agosto farò chiudere la centrale Enel"

Il primo cittadino lo ha annunciato durante la conferenza dei sindaci della Asl Roma F: "Mi auguro di poter firmare un'ordinanza supportata da elementi giuridici tali da chiudere Tvn". Tempestiva la replica di Enel: "Nessuna polvere gialla proveniente da Tvn"

La centrale Enel ha chiesto e preso tanto da Civitavecchia e dal comprensorio, senza dare quanto in realtà avrebbe dovuto dare in cambio. Lo ha sempre detto, dal giorno del suo insediamento, il sindaco Pietro Tidei che in più occasioni ha puntato il dito contro la centrale anche per quei contributi dati al Comune negli anni precedenti e utilizzati non per la realizzazione di opere pubbliche ma inseriti nella spesa corrente. L'accusa del Sindaco ai vertici di Tvn è stata quella di "non aver vigilato su come venivano utilizzati quei soldi".

E ora, dopo aver ottenuto il denaro utile per il pagamento degli stipendi dei dipendenti di Hcs nei mesi scorsi, il sindaco ne minaccia la chiusura. Perché quelle polveri gialle che aleggiano nell'aria al mattino, e che trasformano Civitavecchia nella Pianura Padana, proprio non vanno giù. "È una situazione che non può essere tollerata ulteriormente". E così al via le consulenze con i legali per redigere un'ordinanza "supportata da elementi giuridici tali che consentano la chiusura della centrale entro Agosto". Queste le parole di Tidei ai primi cittadini e ai rappresentanti delle Organizzazioni sindacali presenti ieri alla conferenza dei sindaci della Asl Roma F per parlare di Sanità e della costituzione di un tavolo permanente sulla Sanità e sui Servizi sociali. Il primo cittadino auspica in un'ordinanza tale che consenta al comprensorio "di non essere comprati dall'Enel".

Tempestiva la replica di Enel: "Nessuna polvere gialla proveniente dalla centrale di Tvn: l'impianto opera nel pieno rispetto delle severe norme sulle emissioni". Allo stesso tempo dall'Enel si dicono "stupiti dalle parole del sindaco Tidei che ben conosce le performance ambientali dell'impianto. Enel - prosegue - ha investito oltre 2 miliardi di euro per una centrale che è all'avanguardia mondiale proprio per quanto riguarda le emissioni e la tutela dell'ambiente e della salute del comprensorio"

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Inquinamento, Tidei: "Entro Agosto farò chiudere la centrale Enel"

RomaToday è in caricamento