Domenica, 24 Ottobre 2021
Civitavecchia Civitavecchia / Borgata Aurelia

Coliformi batteri e lavori di Medio Tirreno, cittadini senza acqua

In attesa dei risultati delle analisi commissionate da Palazzo del Pincio, ancora disagi idrici per i civitavecchiesi. Questa volta la causa è la riparazione di tre perdite idriche

Da un lato i coliformi batteri che rendono inbevibile (se non previa bollitura) l'acqua che fuoriesce dai rubinetti di molte case civitavecchiesi. Dall'altra parte l'interruzione del flusso idrico da parte di Medio Tirreno per riparare tre perdite idriche sulla propria condotta, nel tratto Tarquinia-Civitavecchia.

E così ancora una volta i civitavecchiesi dovranno fare i conti con i rubinetti asciutti e acqua che non si può bere. Un tormentone "acqua sì, acqua no" che ha tenuto banco per tutta la stagione estiva e che ora che sembra affacciarsi in città l'autunno (da calendario arriverà solo tra un paio di giorni) prosegue senza sosta. E rischia addirittura anche di stancare.

L'interruzione al flusso idrico da parte di Medio Tirreno è già cominciata questa notte, come scrivono in una nota gli amministratori del Pincio. Nota in cui però non è detto quando finalmente l'acqua tornerà a scorrere. E così a non veder uscire dai rubinetti di casa nemmeno una goccia di H2O da questa mattina sono i residenti di Borgata Aurelia-Agricasa, Carcere Aurelia, Zona Ente Maremma-Pantano-Sant'Agostino, La Scaglia, Enel-Area Portuale- Zona industriale, Cimitero Vecchio-via Tarquinia-Centro Storico-Zona bassa della città, Punton dei Rocchi-Santa Lucia e Cimitero Nuovo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coliformi batteri e lavori di Medio Tirreno, cittadini senza acqua

RomaToday è in caricamento