Civitavecchia

Pescatori, Moscherini: "Comprensibili le loro ragioni"

Il primo cittadino riceve a palazzo del Pincio una delegazione di pescatori civitavecchiesi per ascoltare le motivazioni della loro agitazione. il Sindaco aggiunge: "La situazione è drammatica. Ho inviato una missiva al Ministero: è necessaria l'adozione di misure concrete in tempi certi"

Il sindaco Moscherini ha ricevuto ieri pomeriggio una delegazione di pescatori di Civitavecchia, a seguito della proclamazione dello stato di agitazione, avvenuta poche ore prima. Durante l’incontro, svoltosi a palazzo del Pincio, gli operatori cittadini hanno rappresentato al sindaco le motivazioni della protesta. “I nostri pescatori – ha spiegato Gianni Moscherini – mi hanno descritto un quadro a dir poco drammatico dal punto di vista economico, al quale occorre al più presto dare risposte. I molti disagi dovuti ad una crisi generale del settore, si sono moltiplicati con il recente  rincaro dei carburanti e a causa di alcune nuove normative sanitarie e fiscali piuttosto rigorose. Tutto ciò ha determinato un ulteriore aggravamento delle loro condizioni lavorative”.

“Comprendo a pieno le ragioni di questi lavoratori – ha proseguito il sindaco – pertanto, ho già inviato al Ministro dello Sviluppo Economico, Corrado Passera, una missiva in cui richiedo misure urgenti per il salvataggio di un settore strategico ed fondamentale come quello della pesca”. “Ritengo – ha aggiunto il primo cittadino – che in occasione della manifestazione organizzata dai pescatori per mercoledì prossimo, il Governo debba dare delle risposte concrete e puntuali alle centinaia di persone che ruotano intorno a questo settore”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pescatori, Moscherini: "Comprensibili le loro ragioni"

RomaToday è in caricamento