rotate-mobile
Civitavecchia Civitavecchia

Hcs, caso Lombardi: "Dovrebbe essere Moscherini a chiederne le dimissioni"

A dichiararlo il delegato alle Politiche comunitarie ed esponente di Italia dei valori, Vittorio Petrelli

Dovrebbe essere Moscherini stesso a chiedere le dimissioni del supermanager Massimo Felice Lombardi.


Parola di Vittorio Petrelli, delegato alle Politiche comunitarie del Comune di Civitavecchia. “Nell’ultima seduta di Consiglio, Moscherini ha dichiarato che trova corretto che maggioranza e opposizione collaborino per la città – ha spiegato Petrelli – se le sue non sono solo dichiarazioni di convenienza, a quanto affermato deve far seguire una pubblica richiesta di dimissioni, dopo le presentazioni dei bilanci dell’anno precedente, del supermanager Lombardi”. Figura che l’uscente sindaco della città portuale “ha voluto a tutti i costi, prima al vertice di Etruria Servizi e poi di Hcs”.
 

“E sulla stessa linea – ha aggiunto Petrelli – dovrebbe dare seguito all’impegno di far rimettere nei bilanci quelle risorse che, i vecchi amministratori di alcune delle aziende partecipate, si permisero di concedere ad alcune associazioni. Impegno – ha concluso Petrelli – che Moscherini prese pubblicamente ma che non ha mai onorato poiché tali finanziamenti non erano nelle finalità delle aziende”.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Hcs, caso Lombardi: "Dovrebbe essere Moscherini a chiederne le dimissioni"

RomaToday è in caricamento