Mercoledì, 23 Giugno 2021
Civitavecchia

Nuova giunta: approvate tre importanti delibere

Si è trattato di provvedimenti come Hcs, Waterfront di Lungoporto Gramsci e il primo parcheggio sotterraneo di fronte la marina. In previsione anche la variante del mercato

Nella giornata di ieri, la nuova giunta targata Moscherini, ha approvato tre delibere importanti per lo sviluppo cittadino.

Come primo provvedimento la questione di Hcs, con il suo 60% in vendita, che vede il suo bando di gara rinnovarsi. Infatti ne è stato emesso un altro cui confluiranno anche quelle ditte che non erano previste in quello precedente. "Io sono fiducioso - ha affermato il sindaco Moscherini - perché ci sono tutti i presupposti affinché questa gara vada a buon fine. Naturalmente - ha aggiunto - ci sono le solite difficoltà di mercato vista la crisi economica, ma la Holding riesce ad essere stabile, anzi continua ad assumere, quindi penso che in tempi brevi qualcuno l'acquisterà".

La seconda delibera riguarda il Waterfront di Lungoporto Gamsci: "Ci saranno dei cambiamenti solo per quanto riguarda il modo in cui verranno investiti i fondi a disposizione - spega il primo cittadino - perché anzichè usarli per la scala che va da piazza Calamatta a Porta Livorno, ma l'importo della spesa rimarrà lo stesso".

Terzo e ultimo provvedimento approvato è il progetto preliminare del primo parcheggio sotterraneo di fronte alla Marina. Rimane l'esame del project e trovare il preponente che realizzerà l'opera. Ma questa sera una nuova giunta si appresta a deliberare la variante del mercato cittadino. "In progetto c'è anche la questione di piazza Regina Margherita - prosegue Gianni Moscherini - ovvero ridare ai cittadini la loro piazza storica, evitando di farla diventare un parcheggio il pomeriggio e riqualificarla al meglio, diventando una a piazza a 360 gradi". Il primo cittadino fa anche sapere che per domani o dopodomani si ha in previsione un'assemblea con i mercatali per chiarire tutti gli aspetti.

Per quanto riguarda la questione politica Gianni Moscherini ha voluto specificare che lui è il candidato ufficiale del Pdl: "Io mi candido e non sono disponibile e sollecitato da qualche proposta di tipo alternativa". Inoltre aggiunge: "La mia candidatira non è una ricerca del potere, ma è per il progetto di sviluppo e nuova occupazione che ho da sempre per questa città in stretta comunicazione con il porto". Ma proprio per questo, alla domanda de il perché non ha pensato a un assessorato in merito proprio allo sviluppo e all'occupazione il sindaco ha risposto: "Mancano ancora due posti per quanto riguarda gli assessorati, ma non voglio anticipare nulla".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nuova giunta: approvate tre importanti delibere

RomaToday è in caricamento