menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Mercurio sopra il limite nel mare di Civitavecchia

Nel mare a largo di Civitavecchia le analisi di Greenpeace hanno rivelato dei dati estremamente preoccupanti: il valore di mercurio sarebbe 10 volte al di sopra del limite previsto

Allarme di Greenpeace sulla concentrazione di mercurio nelle acque e, conseguentemente, nel pesce. Dal rapporto intitolato "Sogliole tossiche nel Santuario dei Cetacei: non ingerire!, anticipato dall'Ansa, si scopre che i risultati più preoccupanti sul mercurio arrivano a largo di Civitavecchia: 10 volte il massimo consentito dalla legge.
Alcune sostanze, come piombo e mercurio, possono interferire - spiega Vittoria Polidori responsabile delle campagna inquinamento di Greenpeace - con il normale sviluppo del cervello dei bambini e arrecare danni al sistema renale, oppure essere addirittura cancerogene". Le sogliole, spiega quindi Greenpeace "sono ottimi bioindicatori perché conducono una vita stanziale a contatto con i sedimenti e sono fra le prime specie di pesce consigliate in fase di svezzamento dei bambini".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Notizie

Blocco traffico a Roma: domenica 24 gennaio niente auto nella fascia verde

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento