Civitavecchia

Mazzola su Tvn, "Tidei non capisce che solo l'unità dei territori è vincente"

Il Sindaco della città etrusca replica seccamente alla piccata risposta del sindaco Tidei. "L'opinione dei comuni limitrofi dà forza alle mie e alle nostre ragioni"

Il sindaco della città etrusca Mauro Mazzola ha bacchettato il sindaco civitavecchiese Tidei per aver incontrato in solitaria la delegazione Enel. E il primo cittadino civitavecchiese punzecchia il collega etrusco invitandolo se vuole a chiedere udienza in solitaria all'azienda dell'energia elettrica.

Un invito, quello di Tidei, da considerarsi "una caduta di stile, come al solito". Tuona Mazzola.

"Posso incontrare benissimo da solo i vertici di Enel, ma non è questo il punto. Tidei non capisce che solo l'unità dei territori è vincente. Se non lo capisce allora tirasse su un muro e si prendesse insieme agli onori anche tutto l'inquinamento, voluto da Civitavecchia, non lo dimentichiamo. Forse Tidei non ha ben compreso che se ha rilevato effettivamente ben 37 criticità per la centrale a carbone di TVN e vuole fare da solo, è lui,  come Sindaco di Civitavecchia che ha l'obbligo improrogabile di intervenire e subito”.

“L'opinione dei comuni limitrofi dà forza alle mie e alle nostre ragioni, riguardo l'opportunità di un coinvolgimento ai tavoli con Enel di tutti i sindaci delle cittadine coinvolte dalla ricaduta degli inquinanti – continua il primo cittadino – è incredibile il comportamento di Tidei, che ignora, o finge di ignorare, che la centrale insiste sul suo territorio, perché è stata voluta dalle amministrazioni di Civitavecchia, quando Tarquinia pensava invece ad un altro tipo di sviluppo per il suo territorio, e adesso dovremmo subire e basta e far decidere da solo, di nuovo, ad un sindaco di Civitavecchia. Ogni azione, ogni colloquio con i diretti interessati deve essere partecipato con tutti i sindaci”.

“Vorremmo sapere poi i risultati di questo colloquio nel dettaglio – continua Mazzola – perché interessa, ribadisco, tutto il comprensorio e non è un affare privato. Ma quanto si ignori i paesi limitrofi lo dimostra anche lo stesso addetto stampa che scrive Mazzotta invece che Mazzola. Noi comunque, possiamo insegnare a Tidei  come si fanno i controlli. Abbiamo istituito l’Osservatorio Ambientale e  il registro tumori insieme alla Provincia di Viterbo. Venga SEL da noi che glielo spieghiamo. E a proposito mi chiedo poi, in tutto questo dove stanno i No Coke, Sel, la sinistra radicale, e i medici e tutti i cosiddetti  ambientalisti. Quelli che hanno fatto la guerra adesso vanno a trattare con Enel? Mi risulta infatti che qualche noto no coke è andato con Tidei”.

“Rinnovo quindi la mia tesi che i poteri decisionali e di ordinanza devono essere di tutti i sindaci del territorio – conclude il primo cittadino tarquiniese. Tidei ha l’obbligo di intervenire urgentemente sulle 37 criticità rilevate. Si prenda le sue responsabilità”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mazzola su Tvn, "Tidei non capisce che solo l'unità dei territori è vincente"

RomaToday è in caricamento