Giovedì, 17 Giugno 2021
Civitavecchia

Protesta pescatori, Marino: “Il settore ha bisogno di sgravi fiscali”

"Le proteste dei pescatori non sono altro che la naturale risposta ad una manovra di liberalizzazioni è fortemente penalizzante per i lavoratori". Così interviene il consigliere comunale Pasquale Marino a proposito delle proteste di questi giorni

“I pescatori hanno bisogno di incentivi e sgravi fiscali”. Sono queste le parole del consigliere comunale del Pdl Pasquale Marino, il quale interviene in merito alle proteste che stanno interessando il settore della pesca. “Gli scioperi e i sit-in messi in campo durante questi giorni dai tanti pescatori che operano all’interno del porto di Civitavecchia – dichiara Marino - non sono altro che la naturale risposta ad una manovra di liberalizzazioni che, per quanto riguarda il settore della pesca, è fortemente penalizzante per i lavoratori.

Un problema che il governo nazionale, attraverso misure ad hoc, avrebbe il dovere di risolvere. Le difficoltà per i tanti pescatori di Civitavecchia, inoltre, sarebbero aggravate dal fatto che il maggiore onere imposto dalla manovra non sarebbe assorbito dal mercato, deludendo quindi tutte le aspettative per ammortizzare i maggiori costi derivanti dall’applicazione della legge.

L’auspicio – sostiene il consigliere - è quindi che il governo ascolti le proteste dei pescatori e dimostri sensibilità per non soffocare il mercato. Il Comune di Civitavecchia, il Sindaco Moscherini, che già ha ricevuto i lavoratori, hanno dimostrato di essere vicini alle istanze del settore. Per questo motivo – conclude Marino - personalmente cercherò di coinvolgere anche i vertici regionali nella vertenza sollevata dai pescatori, al fine di sostenere uno sgravio fiscale che, allo stato dei fatti, sarebbe l’unica soluzione possibile per favorire i lavoratori”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Protesta pescatori, Marino: “Il settore ha bisogno di sgravi fiscali”

RomaToday è in caricamento