Civitavecchia

Goletta verde, tra le 13 foci inquinate anche il litorale Roma Nord

Presentati i risultati delle analisi del monitoraggio dei biologi di Legambiente sulla salute del mare

Ci sono anche Santa Marinella, in località Santa Severa, Cerveteri in località Campo di Mare, Ladispoli presso la Foce del Rio Vaccino e Fiumicino presso la Foce del Tevere, tra le località dove il mare è fortemente inquinato.

I dati arrivano direttamente dai biologi di Legambiente, presentati durante una conferenza stampa a Roma nella sede di Legambiente Lazio da Lorenzo Parlati, presidente di Legambiente Lazio, Cristina Avenali, direttrice di Legambiente Lazio e Giorgio Zampetti, responsabile scientifico di Legambiente nazionale. E i dati non si riferiscono alla sola provincia di Roma, ma si estendono anche alla provincia di Viterbo. Qui ad essere bocciate Tarquinia, in località Lido dove i valori batteriologici oltre la norma indicano che le acque sono fortemente inquinate.

"Da nord a sud il litorale e il mare laziale corrono troppi rischi, tra rischi, tra scarichi e cemento in spiaggia - ha dichiarato Parlati - L'inquinamento delle foci va affrontato con determinazione, le fognature miste vanno adeguate come i depuratori. Persi i fondi europei spostati sul debito sanità, bisogna trovare subito una nuova fonte di investimenti della Regione Lazio per le grandi opere per la qualità dell'acqua, per centrare entro il 2015 l'obiettivo di buona qualità delle acque. Le gestioni sono troppo spesso inefficaci, i costi aumentano ma la qualità rimane scarsa, per questo serve un controllo pubblici più forte, per tutelare la qualità di un bene comune così prezioso per la vita".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Goletta verde, tra le 13 foci inquinate anche il litorale Roma Nord

RomaToday è in caricamento