rotate-mobile
Civitavecchia Civitavecchia

Piani Integrati, Larghe Intese: "Sono pienamente legittimi"

Il Coordinamento dell’Amministrazione delle Larghe Intese critica l'intervento dell'opposizione che, durante il consiglio comunale, hanno disapprovato l'adozione dei Piani Integrati. "Ma questa volta chi ha vinto è stata la città, i lavoratori e i cassa integrati nonché le Larghe Intese"

"Si sono visti due film nel consiglio comunale dedicato all’adozione dei Piani Integrati: il primo, becero, vecchio e tramontato che è stato realizzato da circa venti persone che hanno cercato in tutti i modi e con metodi da regime, di boicottare una normale discussione tra maggioranza e opposizione.

Così commenta il Coordinamento dell’Amministrazione delle Larghe Intese l'intervento di ieri dell'opposizione cittadina durante il consiglio comunale per l'approvazione dei Piani Integrati.

"La famosa clack è miracolosamente apparsa questa mattina, ed ha avuto come unico scopo quello di sostenere una sinistra vecchia e stantìa che nel goffo tentativo di apparire maggioritaria  non capisce di essere in realtà alle corde e senza consensi. Nessuno infatti ha risposto su Facebook all’appello lanciato da qualche esponente del Pd di aderire in massa alle proteste sui Piani Integrati.

Sempre le stesse facce, invece, quelle impegnate nell’affossare con ogni mezzo lo spirito democratico che sarebbe opportuno regnasse in un consiglio comunale.

Il secondo film invece ha riguardato i Piani Integrati del 2006 che questa volta sono stati portati avanti dall’Amministrazione del Fare e del Fare Bene. Da questi provvedimenti infatti nascerà nuova occupazione, soprattutto in un settore come quello edile che conta oggi centinaia di lavoratori in cassa integrazione. I Piani Integrati sono pienamente legittimi perché rispettano i criteri di un bando pubblico, le scelte di una commissione tecnica valutativa che ha quindi scartato le domande non conformi e accettato quelle confacenti alla normativa vigente, dove tra l’altro è stato positivamente valutato quello presentato dalla Compagnia Portuale.

Sappiamo che i signori del no avrebbero preferito ostacolare il lavoro di questa Amministrazione e tutto il percorso portato avanti dalla Larghe Intese, ma questa volta non ce l’hanno fatta. Chi ha vinto è stata la città, i lavoratori e i cassa integrati nonché le Larghe Intese. Chi aveva e chi ha tuttora qualche dubbio se riconfermare o meno il mandato al Sindaco Moscherini o affidare la guida della città ai padrini degli esagitati presenti oggi in aula Pucci, credo che ormai sappia chi scegliere, dato il vergognoso siparietto a cui la città ancora una volta ha dovuto inevitabilmente assistere”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Piani Integrati, Larghe Intese: "Sono pienamente legittimi"

RomaToday è in caricamento