Civitavecchia

Di nuovo critiche all'Agenzia delle Dogane di Civitavecchia dalla Uilpa

Uilpa: "L'atteggiamento dell'Amministrazione nei confronti dei lavoratori è incoerente e inaccettabile"

La Uilpa Dogane Lazio denuncia di nuovo la carenza di personale all’interno della dogana di Civitavecchia. Malgrado l’organizzazione del personale impiegatizio che si è adoperato attraverso una turnazione e ha permesso di assicurare i servizi durante l’arco dell’orario comunitario e conseguito gli obiettivi strategici fissati dall’agenzia provando così ad arginare la situazione, “il taglio dello straordinario – afferma la Uilpa – rende del tutto impossibile continuare a conciliare la reale mancanza di risorse con l’immagine moderna e competitiva che l’Agenzia delle Dogane vuole assumere nel panorama sociale”.
Le difficoltà concrete riguarderebbero i problemi logistici con i quali il personale doganale si trova a dover convivere ogni giorno, che non permettono la normale operatività, in particolare l’assenza di strutture idonee per la visita merci ai container, la mancanza di collegamento telematico presso i varchi passeggeri delle navi da crociera e della linea di Tunisi, che non permette la realizzazione dei controlli in tempo reale. Infine l’inadeguata copertura della postazione scanner dove, in caso di maltempo, viene sospesa l’energia elettrica, con successiva e inevitabile correzione della strumentazione “quindi – sottolinea la Uilpa – lunghe  perdite di tempo”.
L’organizzazione sindacale affronta anche il questione della nuova sede dell’ufficio delle Dogane di Civitavecchia, che sarà localizzato nelle immediate vicinanze del depuratore della città: “È motivo di seria preoccupazione per questa sigla sindacale, per le evidenti possibili ripercussioni sulla salute dei lavoratori il fatto che il più delle volte, la qualità dell’aria sia decisamente pessima”.

L’organizzazione sindacale accusa l’Amministrazione, affermando il suo comportamento “incoerente e inaccettabile” nei confronti degli impiegati doganali “stanchi ormai di non avere a disposizione i mezzi necessari per operare dignitosamente. Per questo – conclude la Uilpa Dogane Lazio – il personale attende risposte esaustive a questi problemi posti e la Uilpa Dogane Lazio userà tutti gli strumenti possibili affinchè l’Amministrazione doganale dia soluzioni concrete e accettabili nel più breve tempo possibile”.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Di nuovo critiche all'Agenzia delle Dogane di Civitavecchia dalla Uilpa

RomaToday è in caricamento