Civitavecchia

Civitavecchia. Caro-mensa, finalmente l'accordo tra Sindaco, genitori e Sindacati

Ulteriore la modifica al regolamento per il pagamento del servizio mensa scolastica. Critici i sindacati sul metodo del Sindaco per il rifiuto di un ulteriore momento di confronto per approfondire alcuni dettagli ancora da definire

Dopo le tensioni dei giorni scorsi per il caro-mensa, che avevano portato i genitori ad occupare temporaneamente l'aula consiliare, si è concluso con una notevole modifica del precedente provvedimento l'incontro sulla questione tra il Sindaco Gianni Moscherini, una delegazione di genitori ed i rappresentanti dei sindacati confederali. Alle richieste dei genitori già accolte, quali l'esenzione per i disabili e la proroga al 30 settembre prossimo della scadenza per l'iscrizione al servizio, si sono aggiunte la possibile rateizzazione mensile, se gli uffici comunali daranno il nulla osta; la presentazione da parte dei genitori di una autocertificazione, in caso di reddito familiare diverso rispetto allo scorso anno; la possibilità di rimborsi anche mensili dei pasti non consumati. Respinta invece la proposta di un cambiamento delle attuali quattro fasce di reddito. È stato inoltre deciso di dare vita ad un "comitato mensa", presieduto dal consigliere comunale della maggioranza di centro destra Annita Cecchi e di cui fanno parte i rappresentanti dei genitori. Positivo il giudizio dei sindacati sui contenuti. Critico invece sul metodo, in particolare sul rifiuto di Moscherini di un ulteriore momento di confronto per approfondire alcuni dettagli ancora da definire.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Civitavecchia. Caro-mensa, finalmente l'accordo tra Sindaco, genitori e Sindacati

RomaToday è in caricamento