CivitavecchiaToday

Hcs, slitta al 6 maggio lo sciopero dei dipendenti

Lo hanno deciso dopo la convocazione del tavolo in Regione fissato per il 24 aprile. "Non si può andare con uno sciopero in atto"

Il consiglio comunale con i soli voti della maggioranza approva la fusione di Civitavecchia Infrastrutture e di Hcs (e tutto quello che la fusione e la proposta del sindaco Tidei comporta) e la Regione Lazio convoca il tavolo richiesto dalle organizzazioni sindacali per il 24 aprile. Convocazione che ha portato i dipendenti della holding e delle partecipate a rivedere lo sciopero fissato per il 22 aprile. Tutto rimandato al 6 maggio. "Non possiamo andare al tavolo della Regione - hanno spiegato i sindacati - con uno sciopero in atto. Intanto ascoltiamo cosa ha da proporci l'assessore Civita poi vedremo il da farsi. La protesta comunque non si ferma". E così, anche se con un po' di perplessità iniziale da parte dei dipendenti, lo sciopero slitta al 6 maggio. Il primo giorno utile per incrociare le braccia. Dal 23 aprile alla data stabilita infatti si passa in franchigia (il divieto, ossia, di scioperare nei giorni di festa).

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Intanto, ad attendere fiducioso il tavolo convocato in Regione è anche il consigliere regionale di Sinistra ecologia e libertà, Gino De Paolis che ringrazia "l'assessore al Lavoro, Lucia Valente, per la tempestività con cui ha risposto alla nostra richiesta e anche per aver compreso immediatamente quanto fosse dirimente per il territorio di Civitavecchia la risoluzione di questa situazione".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus Roma, tamponi rapidi a 22 euro: l'elenco dei laboratori privati dove farlo

  • Drive in dove fare i tamponi a Roma: gli indirizzi. L'elenco completo

  • Coronavirus, Lazio verso il coprifuoco e didattica a distanza parziale per le superiori. In arrivo un'ordinanza con i provvedimenti

  • Sciopero generale il 23 ottobre: a Roma metro e bus a rischio. Orari e fasce di garanzia

  • Coronavirus, a Roma 342 nuovi casi. L'allarme di D'Amato: "Siamo a livello arancione". I dati Asl del 16 ottobre

  • Coronavirus, a Roma 462 casi: sono 939 in totale nella regione. C'è un nuovo focolaio nel Lazio

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento