Martedì, 15 Giugno 2021
Civitavecchia

Hcs, slitta l'approvazione dei bilanci 2011 da parte del primo cittadino

Presentata anche una relazione del collegio dei revisori in cui si invita Tidei alla prudenza. Possibile la ricapitalizzazione o l'esternalizzazione di alcuni servizi

Presentati i bilanci di Hcs e delle partecipate con annessa relazione del collegio dei revisori. Ed è proprio quest’ultima ad aver fatto vacillare il sì del sindaco Pietro Tidei per l’approvazione definitiva di quei bilanci più volte oggetto di querelle tra maggioranza e opposizione. Tutta colpa di quel buco di 23 milioni di euro.

Nella relazione del collegio dei sindaci si invita Tidei a riflettere attentamente su cosa fare. “Prudenza” è la parola d’ordine. E proprio sulla base di ciò Tidei rinvia ogni decisione a data da destinarsi. C’è ancora tempo. Due le possibilità che potrebbero decidere le sorti di Hcs, partecipate e dipendenti. La ricapitalizzazione dell’azienda da una parte, previa presentazione di un piano industriale. Il conferimento, ossia l’esternalizzazione, di alcuni rami dell’azienda. Quelli che rendono poco ma costano tanto. Anche qui, ovviamente, compito dei rami delle aziende sarà trovare nuove risorse finanziarie. Occorre, insomma, riattivare la voce delle entrate con una riduzione della spesa, spiegano da palazzo del Pincio, e un aumento delle entrate.
 

Per farlo, però, ora da palazzo del Pincio, il Sindaco attende anche di conoscere quale sia la situazione economico-finanziaria dei primi sei mesi del 2012, di attività di Hcs e Sot. Nessun problema invece per l’approvazione del bilancio 2011 di Civitavecchia Infrastrutture, al 100% proprietà del Comune.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Hcs, slitta l'approvazione dei bilanci 2011 da parte del primo cittadino

RomaToday è in caricamento