Civitavecchia

Opposizione alla carica su Hcs, Icpl e Patti territoriali degli Etruschi

Su quest'ultimo argomento la sentenza del Tar avrebbe respinto la richiesta del Consorzio Olivieri, ribadendo che i terreni siano di proprietà di Edilfondiaria pronta alla realizzazione dell'outlet

Hcs, Icpl e Patti Territoriali degli Etruschi. Sono questi i tre argomenti esposti dai consiglieri di minoranza, ex sindaco Gianni Moscherini in testa.

Per quanto riguarda Hcs il consigliere Moscherini ha ribadito la necessità di convocare un consiglio comunale per visionare il piano industriale per il rilancio della Holding e delle partecipate. Su Icpl invece sottolineato come l'atto transattivo non sia stato un provvedimento partorito dal Pincio ma da una commissione ad hoc che non ha fatto altro poi che ottemperare a quanto chiesto dalla Corte dei Conti sull'uscita del Comune dal Cda. E ora il blocco dei fondi Cipe potrebbe mettere a serio rischio l'occupazione dei lavoratori, oggi in sciopero per il mancato pagamento degli stipendi il futuro incentro dell'Interporto e quindi del loro destino lavorativo.

E sempre in tema di occupazione, sarebbe grave non andare avanti con la convenzione per i Patti Territoriali degli Etruschi, sui quali ci sarebbe una novità. La sentenza del Tar che ha respinto il ricorso presentato dal Consorzio Olivieri, riconoscendo che la proprietà dei terreni è esclusivamente di Edilfondiaria. Ed è proprio quest'ultima che ha annunciato il suo desiderio di andare avanti col progetto per la realizzazione di un outlet, alberghi e altro ancora. Tutte opere utili per il rilancio dell'economia locale e per la creazione di nuovi posti di lavoro. Basta solo capire, ora, il sindaco Tidei e la sua Giunta cosa vogliono fare a tal proposito.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Opposizione alla carica su Hcs, Icpl e Patti territoriali degli Etruschi

RomaToday è in caricamento