Sabato, 12 Giugno 2021
Civitavecchia

Furti, grande attività investigativa e repressiva delle Forze dell'ordine

Diversi gli uomini arrestati o denunciati dagli agenti del commissariato di viale della Vittoria per rapine o tentate rapine. Maggiori controlli nei quartieri di San Gordiano e Boccelle

San Gordiano e Boccelle sorvegliati speciali da parte degli uomini del commissariato di viale della Vittoria. Obiettivo: prevenire i furti in una zona ormai nell'occhio del ciclone.

Ed è stata proprio l'attività investigativa condotta dalle Forze dell'ordine a scovare e bloccare due nomadi. Un uomo di 33 anni con a carico numerosi precedenti e una donna di 39 anni, anche lei già conosciuta dalle Forze dell'ordine. Nella loro auto numerosi attrezzi da scasso. Da un grosso cacciavite a guanti da giardinaggio, un piccone con il manico di legno e un frullino con tre dischi per tagliare il ferro. Materiale che la Polizia ha immediatamente sequestrato. I due sono stati invece indagati in stato di libertà per possesso ingiustificato di attrezzi atti allo scasso.

Ma l'attività repressiva della Polizia non finisce qui. Gli agenti hanno bloccato un uomo, un 40enne di origini siciliane, riconosciuto responsabile di un furto perpetrato a Maggio proprio a Civitavecchia per il quale era stato indagato in stato di libertà. La refurtiva, un telefono Galaxy, una volta dissequestrato dall'Autorità Giudiziaria potrà tornare tra le mani del legittimo proprietario.

L'attività info investigativa ha anche permesso di scovare un uomo residente a Napoli, un 32enne, con a carico numerosissimi precedenti penali tra cui furti, che si stava aggirando in città senza motivi che ne giustificassero la sua presenza. Considerando la sua pericolosità in quanto responsabile di alcuni delitti, l'uomo è stato immediatamente allontanato da Civitavecchia con un foglio di via obbligatorie e con divieto di farvi ritorno almeno per un anno.

Durante il pomeriggio di sabato, inoltre, è stato arrestato un cittadino bosniaco di 19 anni, pluripregiudicato, sopreso da un agente mentre stava tentando la fuga da un appartamento all'interno del quale si era introdotto per tentare un furto. Il ragazzo una volta scoperto dal proprietario di casa si era dato alla fuga ma per sua "sfortuna" si è imbattuto in un agente della volante che lo ha immediatamente bloccato. Nei pressi dell'appartamento sono stati inoltre fermati altri due ragazzi, della stessa nazionalità del 19enne arrestato, che stavano stanzionando nella zona senza alcun valido motivo. Per questo gli agenti li hanno segnalati all'Autorità giudiziaria per la loro complicità con l'autore del tentato furto.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Furti, grande attività investigativa e repressiva delle Forze dell'ordine

RomaToday è in caricamento