rotate-mobile
Sabato, 21 Maggio 2022
Civitavecchia Civitavecchia

FrecciaBianca, in 350 bloccati per un'ora a Santa Marinella

A causa di un guasto al locomotore il convoglio ha arrestato la sua corsa vicino Santa Marinella. Diversi i malori tra i viaggiatori. Il Codacons chiede risarcimenti per i passeggeri

Avventura infuocata ieri pomeriggio nei pressi di Santa Marinella per i circa 350 passeggeri di un FrecciaBianca.

Il convoglio dopo essere partito alle 13.30 da Roma Termini, direzione Genova, ha arrestato la sua corsa nei pressi di Santa Marinella. Motivo? Un guasto al locomotore. E i viaggiatori non hanno potuto far altro che attendere che da Trenitalia elaborassero una soluzione per eliminare un disagio. Hanno atteso per circa un'ora e mezza. Fermi lì, sul treno, impossibilitati a scendere per refrigerarsi un po' con Caronte che proprio ieri ha fatto la sua parte.

Diversi infatti i viaggiatori che a causa del caldo hanno accusato malori, come racconta un viaggiatore all'Ansa, tanto che sul posto sono dovute intervenire due ambulanze del 118 e i carabinieri per prestare soccorso. Solo dopo circa un'ora e mezza dallo stop i macchinisti sono riusciti a far retrocedere il treno fino alla stazione di Santa Severa dove finalmente i 350 passeggeri a bordo sono potuti scendere in banchina, fino alle 16.30, quando un Intercity li ha finalmente condotti a Genova.

Intanto a chiedere che i passeggeri siano risarciti è il presidente Codacons Carlo Rienzi: "I 350 viaggiatori hanno subito un'odissea, rimanendo imprigionati nel convoglio sotto al sole e senza aria condizionata. Tali passeggeri - aggiunge Rienzi - hanno diritto non solo al rimborso del biglietto pagato, ma anche ad un equo risarcimento per le sofferenze ingiustamente subite". Motivo per cui l'associazione pubblicherà oggi sul blog www.carlorienzi.it il modulo attraverso il quale i passeggeri del FrecciaBianca Roma-Genova potranno farsi rappresentare dal Codacons nella richiesta di indennizzo a Trenitalia.

"In passato - ha detto Rienzi - grazie all'intervento del Codacons, Trenitaila ha risarcito i cittadini rimasti bloccati per ore all'interno di treni guasti. Anche stavolta ci faremo portavoce degli interessi dei viaggiatori coinvolti nel grave disservizio, e chiederemo a Trenitalia di indennizzare adeguatamente i passeggeri del convoglio".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

FrecciaBianca, in 350 bloccati per un'ora a Santa Marinella

RomaToday è in caricamento