De Santis

Via alla riqualificazione urbana con il "Progetto Waves"

Dal 13 al 17 maggio cinque giorni di "Arte nella tua città" in cui si realizzerà un murales di riqualificazione per Civitavecchia

215453_113588135390558_100002181173249_122206_5676505_nDa domani fino al 17 maggio, si svolgerà la realizzazione di un grande murales sul muro del Tribunale a via Molinari. Alcuni ragazzi di Civitavecchia e dell’IIS di Viale Adige con il Collettivo di Roma Why Style porteranno su una superficie muraria dodici parole scritte con tipografie ricercate, inerenti all’argomento della giustizia. L’iniziativa prende il nome di “Progetto Waves”, un programma di riqualificazione urbana, di sviluppo e promozione dei talenti creativi, di educazione alla legalità e di coinvolgimento e partecipazione del cittadino verso un miglioramento della spazio in cui vive. Il progetto prevede cinque fasi per la durata di sette mesi. Infatti prima dell’avvenimento del murales, i ragazzi hanno dovuto seguire un laboratorio di sei giornate tenuto dagli artisti del collettivo Why Style: Emiliano “Stand” Cataldo e Alessandro “Scarful” Maida, che hanno avvicinato i ragazzi al mondo della street art e dell’arte pubblica, due universi creativi che in questi anni sono diventati efficaci strumenti di riqualificazione urbana per molte città del mondo.

La parte pratica del workshop si è incentrerà principalmente sulla tipografia creativa. L’obiettivo è di creare un progetto di pittura murale in cui partecipanti dovranno “disegnare lettere”. È stato definito quindi un concept unitario e poi studiato il modo in cui veicolare il messaggio attraverso un’elaborazione di parole e segni.  Attraverso l’analisi ed il confronto di progetti di decoro urbano nazionale ed internazionale e case history di artisti e calligrafi contemporanei, si introdurrà la tipografia creativa non solo come strumento di comunicazione di contenuti estetici e decorativi che mirano alla riqualificazione urbana, ma principalmente come veicolo di messaggi e contenuti che devono avere una ricaduta positiva sulla percezione degli spazi pubblici. L’intervento murario sarà la conclusione naturale del percorso iniziato durante il laboratorio.

I ragazzi, con l’aiuto e la supervisione degli artisti di Why Style, si recheranno nel luogo previsto per l’intervento e realizzeranno il progetto disegnato durante il Workshop. Si affronteranno così tutte le problematiche relative alla creazione di un’opera pittorica di grandi dimensioni in un contesto urbano.
Il team di WhyStyle seguirà i partecipanti nelle varie fasi della realizzazione dell’opera: analisi delle condizioni del muro e strategie per le soluzioni dei problemi, preparazione degli outlines, proiezione e disegno del bozzetto, organizzazione dei colori e  avvicinamento agli strumenti per la pittura: colori, pennelli e rulli. La creazione dell’opera sarà protagonista di queste giornate, in cui, il messaggio e i contenuti definiti, prenderanno la forma di parole e segni dipinti sul muro che i partecipanti realizzeranno per condividerlo con la comunità di Civitavecchia. Il culmine dell’evento sarà domenica 15 maggio, dove tutta la cittadinanza è invitata ad assistere alla realizzazione del murales da parte dei ragazzi che dipingeranno accompagnati dalla musica di Radio Libre DjSet.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Via alla riqualificazione urbana con il "Progetto Waves"

RomaToday è in caricamento