Civitavecchia

Civitavecchia, Larghe Intese: "Denunce di Petrelli sempre contro la parte politica avversa"

Il coordinamento elettorale Larghe Intese per Moscherini sindaco afferma che le denunce di Vittorio Petrelli "sembra che vadano curiosamente sempre nella stessa direzione: contro la parte politica avversa"

"Quanto costa Vittorio Petrelli alla comunità di Civitavecchia? Ce lo chiediamo perché è arcinoto che l’esponente dell’Italia dei Valori è un afecionados dei tribunali. In questi anni il comune e i cittadini di soldi in cause ne hanno spesi tanti e sembrerebbe addirittura centinaia di migliaia di euro". E' quanto afferma il Coordinamento elettorale Larghe Intese per Moscherini sindaco. "Saremmo i primi ad essere contenti se questo modo d’agire di Petrelli fosse ispirato dal nobile istinto di 'legalità' verso tutto e tutti. Niente da obiettare. Tuttavia, qualche dubbio sulla trasparenza di queste ripetute denunce ci è venuto. Infatti - si legge nella nota del coordinamento -, sembra che vadano curiosamente sempre nella stessa direzione: contro la parte politica avversa. Mai, infatti, una denuncia, un ricorso o un semplice esposto verso la parte politica di appartenenza. Insomma, secondo Petrelli, il Pd o gli altri partiti a lui 'simili' sono nel giusto, sempre e comunque. Niente, lì sembrerebbe tutto regolare".

"E la dimostrazione di tutto ciò è facile: nulla ha detto su via Pinelli, sulla Rsa Calamatta, sulle spese elettorali sostenute da Tidei per le primarie. Niente di niente. Il codice etico, insomma, può anche farsi benedire. Nonostante ciò, le 'spontanee' azioni giudiziarie di Petrelli non sempre sono andate a buon fine. Anzi, sono poche quelle vinte. Tra le sconfitte risalta, ad esempio, quella rimediata sul 'Villaggio della Solidarietà' di San Liborio, progetto la cui legittimità è stata riconosciuta dal Tar, nonostante la sua crociata per privare tante famiglie bisognose di una casa. Ma di simili accaduti ne potremmo citare a iosa - conclude la nota -. Quello che ci preme chiedere a Petrelli, tuttavia, è soltanto una cosa: ci dica quanto costano ai cittadini e al comune le sue cause. Che renda conto di questo Petrelli nei suoi spot elettorali, magari qualche cittadino potrà chiedere a lui il conto, in nome di un’Italia che dovrebbe essere è fatta sì di Valori, ma anche di Ritegno".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Civitavecchia, Larghe Intese: "Denunce di Petrelli sempre contro la parte politica avversa"

RomaToday è in caricamento