Civitavecchia

Dehors, Ascom: "Per tutelarci chiederemo il "rinnovo""

Scaduto l'ultimatum dato all'Amministrazione comunale dall'Ascom per il nuovo regolamento dei dehors, i commercianti annunciano che faranno riferimento al vecchio regolamento e nel frattempo chiedono una consulenza legale

Nessuna risposta dall’Amministrazione comunale per i commercianti a proposito della questione dei dehors. La Confcommercio oggi ha riconvocato i suoi associati per trovare una soluzione, dato che l’ultimatum posto al Comune è scaduto, ma i commercianti per autotutelarsi faranno comunque riferimento al vecchio regolamento che gestisce la questione delle strutture esterne ai locali. Il presidente dell’Ascom Vincenzo Palombo, fa sapere che in ogni modo, come associazione, hanno chiesto una consulenza legale: “In qualche maniera dobbiamo proteggerci. Questa è l’ennesima mancanza di collaborazione da parte dell’Amministrazione Comunale – ha dichiarato il presidente della Confcommercio – Un vecchio regolamento esiste, quindi chiediamo comunque un rinnovo, anche perché il 2012 è alle porte e molti rischiano di non lavorare per tutto l’anno nuovo”. I negozianti hanno provato a mettersi in comunicazione con gli uffici dell’urbanistica, ma nessuno ha saputo dare una risposta a tale proposito. Chiamato ad intervenire sulla questione anche l’assessore al Commercio Alessandro Maruccio: “Questa è una storia grottesca. Non vedo perché non si possa mettere mano al regolamento. Tre mesi fa abbiamo fatto una riunione interdisciplinare – ha aggiunto Maruccio – e Nunzi aveva preparato una bozza per modificare il regolamento, quindi ora mi chiedo che fine abbia fatto”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dehors, Ascom: "Per tutelarci chiederemo il "rinnovo""

RomaToday è in caricamento