Civitavecchia

Rete dei cittadini e Pincio, "querelle" sul blocco delle assunzioni per Istruttore amministrativo

L'amministrazione comunale replica alle accuse lanciate dalla Rete dei Cittadini: "Caronte, improvviso colpo di sole colpisce la Rete dei Cittadini"

Un improvviso colpo di sole avrebbe colpito la Rete dei cittadini e il suo presidente Ombretta Del Monte. A pensarlo è l'amministrazione comunale che replica alle accuse lanciate dalla Rete sul blocco delle assunzioni da parte del Comune per i posti da Istruttore amministrativo.

"La Protezione civile ci aveva avvertito - rispondono sarcasticamente - bollino rosso e pericolo di colpi di sole. Rischio (alto) per bambini e anziani. Ieri è stata invece una signora, tale Ombretta Del Monte a farne le spese. Caronte - proseguono - ha provocato in lei un attacco di logorrea e una improvvisa e grave amnesia. La signora, presidente della Rete dei Cittadini ha dapprima avuto le allucinazioni accusando il Comune di decine di assunzioni clientelari eludendo i concorsi. Nel mondo reale, ben distante da queste invenzioni,  il Comune ha invece provveduto ad una sola assunzione per l'Ufficio Stampa e integrato con due assunzioni l'organico dei Dirigenti. Gli effetti dell'allucinazione da colpo di solo sono stati aggravati da una profonda amnesia".

E aggiunge: "La signora si è infatti improvvisamente dimenticata delle 130 assunzioni all'Hcs&Company alla vigilia della campagna elettorale, fatte dalla sua parte politica anche con ordinanze che indicavano nomi cognomi e qualifica da assegnare, dell'esercito di  articoli 90 (fino ad oltre 40)  tra cui brillava la presenza di "indispensabili professionalità" come quella dell'indagato Sinopoli (oltre 4000 i contatti su Fb che lo hanno sentito mercanteggiare posti al Senato  a 10 mila euro cadauno) delle 40 hostess assunte al Comune sempre dalla passata amministrazione neanche stessimo all'Alitalia".

E porgendo al presidente della Rete dei cittadini "sentiti auguri di una pronta e completa guarigione", da palazzo del Pincio concludono assicurando che "l'Amministrazione assicura continuerà a valorizzare  le professionalità interne del Comune, senza distinzioni di appartenenza, così come quelle esterne pronte a collaborare seriamente e serenamente per il futuro della città".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rete dei cittadini e Pincio, "querelle" sul blocco delle assunzioni per Istruttore amministrativo

RomaToday è in caricamento