Martedì, 22 Giugno 2021
Civitavecchia

Sanità, Marco Di Gennaro invoca il Consiglio comunale aperto

Accorpamento di reparti, sospensione di sedute operatorie sia a Civitavecchia che a Bracciano, riduzione dell'apertura del PIT di Ladispoli, turni massacranti per medici ed infermieri, negazione delle ferie , questo è il bollettino di guerra della sanità in affanno della nostra Asl

Un consiglio comunale aperto per affrontare il problema della sanità del nostro comprensorio. Dopo i vari tagli effettuati dalla Regione sulla Sanità e uno spending review che dissemina ovunque disperazione, a chiedere la convocazione di una massima assise cittadina è il consigliere comunale di maggioranza Marco Di Gennaro.

"Accorpamento di reparti, sospensione di sedute operatorie sia a Civitavecchia che a Bracciano, riduzione dell'apertura del Pit di Ladispoli, trasferimenti per patologie che dovrebbero essere trattate in loco, turni massacranti per medici ed infermieri , negazione delle ferie , questo è il bollettino di guerra della sanità in affanno della nostra Asl. Contemporaneamente in altre Asl si assume o vengono trovati fondi per iniziative di scarso valore assistenziale. La Regione ed il ministero dell'Economia si rimpallano le responsabilità di questa situazione ed intanto a rimetterci è la salute dei cittadini che sentono sempre più lontane da sé le istituzioni".

Sanità, quella locale più volte colpita anche in passato, come ricorda Di Gennaro con una Regione che anziché dare risposte "alle ripetute richieste di valutare le individuali e specifiche esigenze della nostra Asl - spiega il Consigliere - evitando tagli lineari che, non tenendo conto della situazione operativa di partenza, hanno ulteriormente ridotto le nostre già scarse risorse, continua a trattarci come figli di un dio minore. Emana norme che stabiliscono compiti e definiscono precisi requisiti organizzativi e strumentali  ma non fornisce le risorse e gli strumenti per adempiere a tali compiti. Invece di decidere, temporeggia determinando situazioni di grave disagio assistenziale che mettono a rischio pazienti ed operatori". Da qui la necessità di convocare le istituzioni e parlare del destino della sanità civitavecchiese e di tutta la Asl Roma F.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sanità, Marco Di Gennaro invoca il Consiglio comunale aperto

RomaToday è in caricamento