Civitavecchia

Non pagano la bolletta, a Città pulita dipendenti senza telefono e fax

Tanti i disagi denunciati dalla Rsa uiltrasporti circa le condizioni di lavoro critiche a cui devono far fronte gli operai della municipalizzata

Finiamola di attaccare sempre gli operai di Città Pulita se la città continua a essere sporca. Tuonano i rappresentanti Rsa uiltrasporti esasperati sia dalle continue lamentele che dalle condizioni di lavoro degli operai della Sot.

"I cittadini forse non sanno in che condizioni lavoriamo ogni giorno, ma i politici lo sanno bene e allora la devono finire di accollarci colpe che non abbiamo. Sono mesi, anzi anni - aggiungono - che lavoriamo con mezzi, che dire obsoleti è un eufemismo. Sono mesi che ci obbligano a fare straordinari non pagati, repentini cambi di turno senza interpellare i sindacati come previsto dal cc. Nn. 11, tutto questo perché ogni giorno c'è qualche mezzo rotto". E nonostante tutto questo "ogni giorno ci rimbocchiamo le maniche e diamo il meglio di noi per risolvere tutti i problemi possibili. Discariche abusive che saniamo quasi ogni giorno, e il giorno dopo ricompaiono come se fossero funghi. Dove sono - si chiedono - gli organi competenti per controllare?".

E come se ciò non bastasse, ai problemi se ne aggiungono altri. "Da una settimana siamo senza telefoni e fax perché non hanno pagato la bolletta. La lista sarebbe ancora lunga, ma ci vogliamo fermare qui, sperando che ognuno faccia il suo lavoro, cominciando dai politici".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Non pagano la bolletta, a Città pulita dipendenti senza telefono e fax

RomaToday è in caricamento