Giovedì, 17 Giugno 2021
Civitavecchia

Città Nuove: "Riaprire l'Antemurale e favorire la Pesca Sportiva in Porto"

Così interviene la Fondazione sulla decisione di un'apertura sperimentale di un tratto dell'antemurale Colombo, inoltre propone di valorizzare la pesca sportiva, come attività molto praticata a Civitavecchia

La Fondazione Città Nuove di Renata Polverini, interviene positiva sulla decisione di riaprire un tratto dell'antemurale Colombo dopo il Consiglio Comunale: "Salutiamo con soddisfazione il voto unanime di qualche giorno fa del Consiglio comunale, per avviare la riapertura sperimentale del primo tratto dell'antemurale. Si tratta di una battaglia di civiltà e di recupero di una tradizione di benessere, fortemente caratterizzante per il nostro territorio. Una battaglia aperta da Antonio Cacace, rappresentante cittadino de Il Popolo della Città, e raccolta da tante persone, ivi compresi i consiglieri comunali che con grande sensibilità hanno espresso un voto unanime nel senso della riapertura della Passeggiata.

Siamo da sempre sostenitori degli spazi aggreganti ed è in quest’ottica che abbiamo progettato le opere urbanistiche realizzate da questa Amministrazione comunale. Nonostante i buoni propositi della politica però il problema resta e non sembra di facile soluzione. Per questo motivo, la fondazione Città Nuove si schiera sin da subito in prima linea affinché dai propositi si passi ai fatti concreti nel recupero della vocazione marinara di Civitavecchia, per la quale ancora molti passi bisogna compiere.

In tal senso, precisiamo che ci muoveremo sin da subito per mettere intorno ad un tavolo tecnico il Comune, l’Autorità Portuale ed il nuovo comandante della Capitaneria di porto, che salutiamo e al quale auguriamo un buono e fattivo lavoro. Dovrà essere priorità, per il secondo mandato della coalizione delle Larghe Intese, promuovere e valorizzare, in città ma anche nel porto, quei luoghi che incentivano la socializzazione e migliorano il tempo libero dei cittadini, dando a tutti, indistintamente, la possibilità di passeggiare e praticare al meglio hobby e attività del tempo libero in maniera gratuita e libera da vincoli di alcun tipo, come ad esempio la pesca sportiva che è una delle attività più praticata dai civitavecchiesi e non solo.

Proprio a proposito di questo aspetto, dispiace dover constatare che al momento per praticare l'attività di pesca sportiva in porto occorre iscriversi ad una associazione, versando una quota associativa. Riteniamo invece che, nell'ambito di una regolamentazione attenta, l'accesso ai pescasportivi debba essere garantito con modalità ben più aperte alla partecipazione e senza esclusività, coinvolgendo quindi anche le altre associazioni".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Città Nuove: "Riaprire l'Antemurale e favorire la Pesca Sportiva in Porto"

RomaToday è in caricamento