Civitavecchia

Città Nuove: Moscherini si riavvicina

Moscherini: “Indispensabile l’apporto di Città Nuove. Continuerò ad ispirarmi al ‘modello Lazio’”

Dal 2007, quando sono sta eletto, sono nate nuove formazioni politiche e altre non esistono più. La stessa composizione dei gruppi consiliari, in questi anni, è cambiata. E' evidente che le trasformazioni della geografia politica – che sono state a livello nazionale e non solo locale – abbiano avuto ricadute negli equilibri interni alla coalizione di cui sono espressione.”

“I cambiamenti che ci sono stati nella composizione delle giunte, sono nati dalla necessità di rispondere a tali sollecitazioni e allargare il perimetro della maggioranza nell'ottica di rendere più forte l'azione di governo della giunta comunale.”
“Voglio ribadire che non c'è stata nessuna frattura all'interno della coalizione e colgo l'occasione per ringraziare tutti gli assessori per il buon lavoro che hanno svolto a cominciare da quelli che oggi rappresentano Città Nuove.”

“La novità più importante, dal 2010 in poi, è stata l'elezione del Presidente della Regione Lazio di Renata PolveriniIl “modello Lazio” rappresenta oggi il punto di riferimento della mia azione politica e Città Nuove è la formazione che interpreta e rappresenta quel modello politico di governo, aperto alle novità e con un'ottica inclusiva e non esclusiva.”

“E' per questa ragione che ritengo utile anzi strategico, per la città e per la prossima giunta comunale, l'apporto che Città Nuove potrà dare nel risolvere i problemi di Civitavecchia.”
“Sono convinto che ispirarci al buon governo della Regione sia un elemento che va oltre il programma amministrativo che ci unisce a Città Nuove, ma interpreta un metodo nuovo di fare politica attento ai bisogni dei cittadini e del bene comune.”
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Città Nuove: Moscherini si riavvicina

RomaToday è in caricamento