Civitavecchia

Cinquanta realizzazioni per Cinquanta giorni di Governo, il Pincio illustra le sue opere

Nominata Rina Romagnoli amministratore unico di Hcs. A lei il compito di nominare gli amministratori delle partecipate.

"Cinquanta giorni, cinquanta realizzazioni". È questo il titolo dato alla conferenza stampa indetta dall'amministrazione comunale per illustrare alle città quanto fatto fino ad oggi. Conferenza stampa in cui è stata sottolineata ancora una volta la grave situazione economico-finanziaria di Comune e partecipate. E proprio sulle partecipate Tidei ha annunciato la nomina del nuovo amministratore unico. Sarà Rita Romagnoli a guidare la Holding in questa fase delicata in cui le scelte sono solo due: la liquidazione o la ricapitalizzazione dell'azienda. A lei anche il compito di designare i nuovi amministratori unici delle Sot.

E parlando di emergenze è stato affrontato anche il problema relativo all'emergenza abitativa, sottolinenando l'impegno del Comune nel cercare di trovare una soluzione. Su questa scia devono intendersi, ha spiegato Tidei, il protocollo d'intesa sottoscritto tra Regione-Ater-Comune per la realizzazione di circa 400 alloggi e i fondi stanziati, pari 1,5 milioni di euro, per i Servizi Sociali. Da non intendersi come un contributo che "a caduta diretta che si esaurirebbe - spiega l'assessore ai Servizi Sociali Enrico Leopardo - nel giro di un anno, ma creando le possibilità sociali e di lavoro adatte a far uscire Civitavecchia dalla crisi".

E l'emergenza è anche idrica. E lo sa bene l'assessore ai Lavori Pubblici Mirko Mecozzi, di cui oggi è stata chiesta la "testa" da parte di tutti quei cittadini che ancora una volta sono rimasti a secco. Si và dalla riparazione del bacino di Oriolo alla riparazione delle 130 perdite idriche disseminate in città. A lui anche la riqualificazione dei parchi pubblici, delle piazzette come quella di Largo Marco Galli, delle rotatorie (e l'iniziativa adotta un'aiula).

A Enrico Luciani e il suo assessorato, quello al Mare e al Demanio invece il compito della riqualificazione delle spiagge, la realizzazione di aree marittime protette e la realizzazione di barriere che permettano la ripopolazione della fauna marittima. Anche se le lamentele da parte dei cittadini, sulla pulizia delle spiagge, si fanno ancora sentire. "Abbiamo trovato una situazione disastrata - ha spiegato Luciani - ora dobbiamo cercare di pore rimedio a tutto. Ma ci vuole tempo".

E a sottolineare il concetto di "tempo" è stato anche l'assessore alla Mobilità Sergio Serpente che ha invitato i cittadini ad avere pazienza. "La città è stata abbandonata per 7/8 anni, ora dobbiamo mettere di nuovo in moto la macchina amministrativa. E ciò non potrà avvenire dall'oggi al domani".

Interventi anche sull'edilizia scolastica con riqualificazione delle scuole esistenti, la richiesta di fondi alla Regione per la realizzazione di tre nuove sezioni alla scuola materna di via dei Platani, la realizzazione di impianti fotovoltaici e la manutenzione ordinaria. Tutto compito dell'assessore al Patrimonio ed Edilizia Scolastica Alvaro Balloni.

A ringraziare invece la squadra per la grande collaborazione è stato invece l'Assessore all'Ambiente Roberta Galletta.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cinquanta realizzazioni per Cinquanta giorni di Governo, il Pincio illustra le sue opere

RomaToday è in caricamento