Venerdì, 18 Giugno 2021
Centro

Al Comune piovono deleghe per tutti

Tanti i consiglieri comunali a cui il primo cittadino ha affidato deleghe per partecipare attivamente alla gestione di palazzo del Pincio

Proprio come aveva annunciato, sono numerose le deleghe che  il primo cittadino civitavecchiese, Pietro Tidei ha affidato ai consiglieri di maggioranza per renderli parte attiva della sua amministrazione. A Stefano Giannini (il cui posto in consiglio comunale è stato messo a rischio dal ricorso presentato dalla minoranza che rivendica la decima sedia tra i banchi della Pucci) andrà la delega alle Politiche giovanili, mentre ad occuparsi di Cultura sarà Annalisa Tomassini. A Paola Rita Stella il sindaco ha affidato la delega alla Pubblica Istruzione e al Polo Universitario, mentre sarà compito di Mauro Guerrini occuparsi dei rapporti tra Comune, Enel e Tirreno Power. “Chi meglio di un medico invece si potrebbe occupare di Sanità”, aveva detto Tidei durante il secondo consiglio comunale, annunciando la delega alla Sanità per Flavio Magliani, il primo degli eletti e per questo nominato anche capogruppo del Partito democratico all’interno della massima assise cittadina.


Ma le deleghe non terminano qui. In un momento in cui le partecipate e la stessa Holding sono seriamente compromesse a causa di bilancio in profondo rosso, Tidei ha deciso di affidare la delega al controllo delle società partecipate a Emiliano Santori, mentre Raffaele Cacciapuoti si occuperà delle politiche dell’abitare. In un territorio, quello di Civitavecchia, dove l’emergenza abitativa è sempre stata il nodo al pettine delle precedenti amministrazioni. Quella di Moscherini incluso. A Mauro Mei (Psi) andrà la delega ai Patti territoriali e ai Prust. Marco Di Gennaro (ex Udc e confluito nel centrosinistra) andrà il compito di coordinare il Sindaco, la Giunta e il Consiglio Comunale. All’avvocato Fabrizio Lungarini, Tidei ha affidato la delega agli Affari legfali e dei rapporti con il Tribunale. Ivano Iacomelli si occuperà di Sviluppo, attività produttive e di Sport. Mentre il consigliere Scilipoti si occuperà dell’Impiantistica sportiva. Spetterà al consigliere Ismaele De Crescenzo curare i rapporti con la Provincia di Roma, Innovazione e Tecnologia. Infine, Tidei ha affidato ad Annalisa Tomassini la delega alla Cultura.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Al Comune piovono deleghe per tutti

RomaToday è in caricamento