Lunedì, 14 Giugno 2021
Civitavecchia

Non raccoglie i bisogni del suo cane, elevato un verbale

Il caponucleo delle Guardie Zoofile, Oliviero: "I civitavecchiesi hanno ormai recepito l'ordinanza ma resta difficile cogliere in flagranza i cittadini maleducati"

Non raccoglie i bisogni del suo amico a quattro zampe e viene multato. A raccontare il giro di vite delle Guardie Zoofile di Civitavecchia per il rispetto di ambiente e regole, è l'assessore all'Ambiente Roberta Galletta.

"In riferimento all'ordinanza n. 420 del 2002 i proprietari di cani, durante le passeggiate in luoghi pubblici con i loro amici a quattro zampe, hanno l'obbligo di portare al loro seguito idonei raccoglitori per la rimozione delle deiezioni canine che devono effettuare all'istante - ha spiegato Galletta - e per questo è prevista una sanzione che viene emessa al momento del controllo sia a chi non ha con sè le bustine, sia a chi non raccoglie e abbandona le deiezioni sulla strada e sui marciapiedi invece di raccogliere e conferirle nei cassonetti stradali per la raccolta dell'indifferenziata".

Soddisfatto Maurizio Oliviero, caponucleo delle Guardie Zoofile di Civitavecchia per il quale "i civitavecchiesi hanno ormai recepito l'ordinanza ma resta difficile cogliere in flagranza i cittadini maleducati. Per questo - ha spiegato - faremo ulteriori controlli a sorpresa in tutti i quartieri della città, perché ne va del decoro e dell'igiene pubblica di tutta Civitavecchia. La popolazione risponde bene a questa regola come a tutte le altre norme visto che troviamo sempre un'ottima accoglienza quando facciamo servizio di vigilanza per la città, nonostante possiamo contare su 12 unità. Per questo - ha concluso - chiunque abbia voglia di collaborare è il benvenuto e può far parte del nostro nucleo contattando direttamente l'Assessorato all'Ambiente presso la sede di Fiumaretta".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Non raccoglie i bisogni del suo cane, elevato un verbale

RomaToday è in caricamento