Civitavecchia

Fs, al via la campagna straordinaria di controllo dei biglietti sui regionali

Un'iniziativa sostenuta anche dalla Regione Lazio e dall'Assessore alla Mobilità Francesco Lollobrigida. Saranno impiegati circa 200 dipendenti delle FS

Pendolari della Fr5, e non solo voi, occhi aperti. Prende il via da lunedì prossimo la campagna straordinaria di controllo dei biglietti e degli abbonamenti sui treni della Direzione Regionale Lazio di Trenitalia.

La campagna riguarderà tutte le linee regionali, avrà la durata complessiva di oltre un mese, dal 24 settembre al 26 ottobre, e vedrà impegnati circa 200 dipendenti delle Ferrovie dello Stato. Si tratta di una iniziativa, spiega Trenitalia, che "si aggiunge alla recente modifica della normativa per la bigliettazione a bordo treno che consente, in molte circostanze, di acquistare il biglietto in treno solo un sovraprezzo di 5 euro e una serie di investimenti volti ad incrementare la rete di vendita e validazione dei biglietti".

La campagna straordinaria di controllo sarà condotta in accordo con la Regione Lazio e come chiesto esplicitamente dall'assessore alla Mobilità Francesco Lollobrigida, intende soprattutto sensibilizzare gli utenti sul rispetto delle regole di utilizzo dei mezzi pubblici, così da ridurre il fenomeno dell'evasione.

"Parte dei disagi che i nostri utenti e pendolari subiscono - ha spiegato infatti l'Assessore regionale - dipende da centinaia di persone che viaggiano alle loro spalle. Siamo riusciti a prevedere infrastrutture che hanno fortemente limitato l'evasione e nello stesso tempo abbiamo chiesto a Trenitalia e Atac di incentivare la controlleria, avendola giudicata troppo spesso inadeguata e insufficiente. In un momento di ristrettezze economiche come questo - ha poi concluso Lollobrigida - non è più tollerabile che la poca attenzione delle aziende di trasporto venga pagata dalla Regione e dai cittadini".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fs, al via la campagna straordinaria di controllo dei biglietti sui regionali

RomaToday è in caricamento