Giovedì, 18 Luglio 2024
Civitavecchia Civitavecchia

Il Consiglio dice si al Bilancio di Previsione 2013

Ha ottenuto solo i voti della maggioranza. Polemiche sui contributi Enel

Approvato, solo dalla maggioranza il bilancio di previsione 2013. Un atto, quello giunto all'attenzione dei consiglieri comunali che ha dovuto fare i conti con la spending review, il patto di stabilità, la sospensione fino al 16 settembre dell'Imu sulla prima casa. Ma che alla fine sembra aver trovato le risorse da cui trarre linfa vitale: i maggiori proventi che arriveranno dalla Tares e i contributi Enel. E sono stati proprio questi ultimi a far discutere nei giorni scorsi le associazioni ambientaliste e oggi i consiglieri di minoranza. Tutti accomunati da una domanda: a che titolo Enel concede fondi al Comune? A sciogliere il nodo il sindaco Pietro Tidei che ha spiegato l'intenzione dell'amministrazione comunale di voler riattivare una convenzione con Enel per i prossimi anni.
A minare intanto il bilancio di previsione è stato il consigliere ed ex assessore all'Urbanistica Mauro Nunzi che ha annunciato di aver presentato ricorso al Ministero dell'Interno contro la delibera sul piano di alienazione di alcune aree comunali approvato in sede dell'ultimo consiglio comunale. Per Nunzi una delle aree, quella che insiste nel quartiere di S. Gordiano "non poteva essere inserita nella delibera in quanto - aveva detto - area di compensazione ambientale e quindi destinata a verde pubblico. Solo dopo averla inserita nel piano di valorizzazione e attuato una variante al piano regolatore che permetteva di costruire in quell'area, allora si sarebbe potuti procedere ad alienarla. Dunque l'amministrazione ha adottato una delibera illegittima. E se il Ministero avvallerà questa mia ipotesi cadrà l'intero bilancio in cui l'opera è stata inserita per un valore di 3milioni di euro circa".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Consiglio dice si al Bilancio di Previsione 2013
RomaToday è in caricamento