rotate-mobile
Civitavecchia Civitavecchia

"L'ex sindaco dovrebbe chiedere scusa per come ha lasciato la città"

A chiederlo è il direttivo del Partito democratico dopo l'illustrazione da parte dell'assessore Venanzi del bilancio di previsione 2012

"L'ex sindaco, viste anche le indagini gravissime che lo riguardano, che gettano ombre preoccupanti sulla sua persona visto che tanto sdegnosamente accusa il sindaco Tidei di far parte della casta e di doversi dimettere, oggi resta inchiodato alla poltrona di consigliere comunale. Se un briciolo di dignità ce l'ha ancora, il minimo che dovrebbe fare sarebbe, al di là delle indagini, chiedere scusa per come ha lasciato la città e per la "guerra civile" per il mantenimento della sua poltrona che ha scatenato in campagna elettorale e andarsene in buon ordine".

E' l'invito lanciato dal direttivo del Partito democratico dopo l'illustrazione del bilancio di previsione 2012 da parte dell'assessore competente Giorgio Venanzi. Un bilancio che vede in primis l'aumento dell'aliquota della tassa sulla prima casa al 5,5%. Di chi è la colpa? "Della gestione della cosa pubblica perpetrata dal centrodestra", secondo il Pd locale.

"Vista la ristrettezza dei tempi per la mancata approvazione dello schema di bilancio da parte della precedente amministrazione - spiegano dal Partito democratico - e vista l’enorme spesa corrente “drogata” dalla convenzione Enel ormai terminata, l’amministrazione ha dovuto prendere provvedimenti emergenziali. Siamo contenti che il sindaco Tidei stia lavorando a testa bassa per far si che le tasse dei cittadini si trasformino in servizi tangibili. Dai trasporti pubblici alle mense scolastiche: affinchè non un solo euro dei civitavecchiesi vada sprecato. Evidentemente - prosegue il Pd - non appena la situazione economica sarà normalizzata i sacrifici richiesti ai cittadini cesseranno immediatamente. Siamo convinti che non cesserà però, da parte del centrosinistra l’idea di una gestione della cosa pubblica sobria, integerrima ed efficace. Il Pd ritiene che sia arrivato il momento della discontinuità, Il centrodestra - conclude il Partito democratico - ha dimostrato come l’aumento della spesa fosse per loro l’unica arma di creazione del consenso, noi crediamo che il buongoverno, la sobrietà e la serietà siano il modo migliore di presentarsi ai cittadini".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"L'ex sindaco dovrebbe chiedere scusa per come ha lasciato la città"

RomaToday è in caricamento